Inps, in Sicilia pensioni da fame: 964 € al mese - QdS

Inps, in Sicilia pensioni da fame: 964 € al mese

Michele Giuliano

Inps, in Sicilia pensioni da fame: 964 € al mese

mercoledì 31 Agosto 2022 - 06:00

Balistreri (Spi Cgil Sicilia): “Assenza di controlli sul rispetto dei contratti incide pesantemente sugli importi”

Dopo una vita di lavoro, la tanto agognata pensione non è più quella certezza di serenità che è stata fino a pochi anni fa. Andare in pensione oggi in Sicilia è, per molti, ritrovarsi con pochi spiccioli in tasca, sulla soglia della povertà. Cittadini di serie B, i siciliani, che vedono una netta differenza nelle cifre rispetto alla media nazionale.

Secondo i dati forniti dall’Inps con l’osservatorio sul monitoraggio dei flussi di pensionamento, relativo alle pensioni con decorrenza nel 2021 e nei primi sei mesi del 2022, per quanto riguarda gli autonomi e parasubordinati, i dipendenti pubblici, gli assegni sociali e il fondo pensioni lavoratori dipendenti, alla fine del primo semestre del 2022 la media nazionale delle pensioni erogate è di 1.172,55 euro. In Sicilia si scende desolatamente a 964 euro, il 17,78% in meno.

Un divario che è ulteriormente peggiorato rispetto alla fine del 2021: se in Sicilia la media della pensione erogata era di 1.053,61 euro, in Italia si saliva a 1.202, una differenza in negativo, per l’Isola, del 12,40%. In Sicilia, quindi, non solo le pensioni si riducono rispetto allo scorso anno di quasi 100 euro in meno ogni mese, ma perdono più che nel resto della penisola. Se si va a guardare ad un maggior livello di approfondimento, le pensioni migliori le registrano i dipendenti pubblici, che in Sicilia, a giugno 2022, si attestano mediamente a 1.938,94 euro, poco sotto la media nazionale, che sale a 1.993,08 euro…CONTINUA LA LETTURA. QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI
ABBONATI PER CONTINUARE LA LETTURA

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684