Interventi per migliorare la circolazione e la sicurezza stradale a Siracusa - QdS

Interventi per migliorare la circolazione e la sicurezza stradale a Siracusa

Luigi Solarino

Interventi per migliorare la circolazione e la sicurezza stradale a Siracusa

venerdì 06 Settembre 2019 - 01:00
Interventi per migliorare la circolazione e la sicurezza stradale a Siracusa

Da via Francesco Guardi alla posa di dossi in via Riviera Dioniso il grande. In contrada Targia si lavora per installare sistemi di controllo della velocità

SIRACUSA – A Siracusa si sono conclusi o hanno appena preso il via alcuni interventi per migliorare la circolazione stradale e ridurre i pericoli per gli automobilisti. Sono appena stati ultimati i lavori per la regolazione di via Francesco Guardi, sita nel quartiere Akradina, con la realizzazione della segnaletica orizzontale.

Terminati anche gli interventi relativi alla posa di dossi dissuasori di velocità in via Riviera Dionisio il Grande, arteria stradale parallela a via Unità d’Italia. Hanno, invece, preso il via lunedì 26 i lavori in contrada Targia per l’installazione dei sistemi di controllo della velocità. L’importante arteria, che consente l’accesso a Siracusa nord, è stata spesso teatro di numerosi incidenti automobilistici alcuni dei quali conclusisi con esiti tragici. I finanziamenti per questo ultimo intervento sono stati prelevati dal fondo di riserva del sindaco ed ammontano complessivamente a quasi 40 mila euro.

Gli interventi di Targia sono effettuati dalla Siram, impresa che si occupa di lavori stradali, interventi urgenti in regime di reperibilità e impianti elettrici negli edifici pubblici per conto del Comune aretuseo. I suddetti interventi riguardano il tratto compreso tra viale Scala Greca e la rotatoria di contrada Spalla, in entrambe le direzioni, e prevedono l’installazione di un sistema di controllo elettronico della velocità, con relativi segnali luminosi, ed un sistema che rileva l’andatura tenuta dai mezzi in transito, completo di display luminosi collocati ai lati della carreggiata e visibili agli automobilisti diretti a Priolo e a Siracusa.

Per tutta la durata dei lavori vi saranno restringimenti della strada e il divieto di sosta con rimozione coatta da ambo i lati, al fine di consentire il rifacimento della segnaletica stradale orizzontale e verticale. Per quanto riguarda le strisce pedonali, l’intervento di ripristino inizierà da quelle vicine ai plessi scolastici. Anche in questo caso i lavori saranno effettuati dalla Siram, che ha già operato in via Francesco Guardi, in via Unità d’Italia e in riviera Dionisio il Grande. La conclusione degli interventi è prevista per il prossimo 20 settembre.

Il primo cittadino, Francesco Italia, ha dichiarato: “Si tratta di attività programmate da tempo e per le quali siamo riusciti a trovare le somme necessarie. Il caso di riviera Dionisio il Grande, come quello di via Unità d’Italia, già affrontato con la posa dei dissuasori, era stato sollecitato dal Consiglio comunale e risponde a un’esigenza concreta in una strada non particolarmente larga, intensamente abitata e in cui si circola ad andatura sostenuta”. “Forse più urgente – aggiunge Francesco Italia – , e per questa ragione ho deciso di intervenire con i fondi di riserva del sindaco, è il caso di Targia, teatro di incidenti stradali anche molto gravi spesso dovuti all’alta velocità. Entro poche settimane installeremo moderni sistemi che ci consentiranno di rilevarla e di controllarla così da imporre il rispetto dei limiti”. “Contemporaneamente – conclude il sindaco – inizieremo con il ripristino della strisce pedonali sempre più sbiadite in molte strade della città”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684