Ispica, arriva la svolta: siglato primo accordo siciliano sui fitti concordati - QdS

Ispica, arriva la svolta: siglato primo accordo siciliano sui fitti concordati

Stefania Zaccaria

Ispica, arriva la svolta: siglato primo accordo siciliano sui fitti concordati

sabato 18 Maggio 2019 - 00:05
Ispica, arriva la svolta: siglato primo accordo siciliano sui fitti concordati

Da questo procollo sono previste diverse agevolazioni per proprietari e inquilini. Mandarà (Federproprietari): “Intesa utile anche a far emergere il mercato degli affitti in nero”

ISPICA (RG) – È stato siglato a Ispica, nella sede del comune, il primo accordo siciliano sui fitti concordati. A Palazzo Bruno, il sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie e il presidente del consiglio comunale Peppe Roccuzzo hanno incontrato i rappresentanti sindacali di categoria Salvatore Ciranna del Sunia-Cgil, Cecilia Licitra della Sicet-Cisl e Michele Tasca della Uniat-Uil, oltre a Livio Mandarà in rappresentanza dell’associazione dei proprietari Federproprietari.

“La firma dell’accordo è fortemente positivo – hanno sottolineato Ciranna, Licitra e Tasca – perché oltre un canone calmierato la legge prevede agevolazioni fiscali a favore sia del locatario che del condomino. Rimane centrale la questione che bisogna sottoscrivere contratti a canone concordato e quindi calmierati sul mercato immobiliare”.

Nel comune di Ispica, pur non essendo un comune dichiarato ad alta tensione abitativa, i contratti di locazione ad uso abitativo hanno diritto solo a parte delle agevolazioni previste dalla legge che, nello specifico, sono, per i proprietari che affittano a canone concordato, la riduzione dell’Imu e della Tasi del 25 per cento, mentre per gli inquilini è previsto un credito di imposta, da richiedere in dichiarazione del redditi, fino ad 496 euro. Benefici per l’inquilino che dovrà corrispondere una pigione calmierata e che può usufruire del rimborso Irpef. Per entrambi non si pagano bolli, tassa di registrazione ed annualità successiva. Ecco perché i sindacati hanno chiesto al sindaco di prevedere nel bilancio una riduzione del 25 per cento della Tari per gli inquilini ed una ulteriore riduzione dell’Imu per i proprietari che stipulano contratti di locazione a canone concordato.

“L’accordo siglato – ha aggiunto Livio Mandarà di Federproprietari – al di là delle agevolazioni previste dalla norma è utile per fare emergere il mercato degli affitti in nero a tutto beneficio della legalità, della trasparenza e degli interessi sia dell’inquilino che del proprietario dell’abitazione”.

L’accordo territoriale siglato al comune di Ispica è il primo del genere nella Regione Sicilia e potrebbe rivelarsi innovativo e funzionale per le agevolazioni previste. L’Amministrazione comunale ha accolto di buon grado l’iniziativa rimarcando, davanti ai sindacati e all’associazione dei proprietari, il proprio impegno in tal senso.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684