La formazione dei quadri per la crescita delle aziende - QdS

La formazione dei quadri per la crescita delle aziende

Desiree Miranda

La formazione dei quadri per la crescita delle aziende

sabato 25 Maggio 2019 - 00:05
La formazione dei quadri per la crescita delle aziende

A Catania il primo Roadshow di Quadrifor per far conoscere le potenzialità dell'offerta formativa. In questi anni messi insieme 14mila imprese e 75mila quadri in tutta Italia

CATANIA – Fare conoscere l’ampia offerta formativa di Quadrifor, soprattutto alle piccole e medie imprese, in alcune aree specifiche del Paese quali Sicilia, Calabria, centro Italia, Sardegna, Puglia e Basilicata, ma anche diffondere e far crescere la cultura manageriale, anche attraverso i risultati della ricerca realizzata da Quadrifor in collaborazione con Doxa, sull’evoluzione del ruolo e delle competenze del management del terziario, con un focus specifico sulle caratteristiche dell’area geografica del singolo incontro. Sono questi gli obiettivi del primo Roadshow di Quadrifor.

“Si tratta di un fondo costituito nel 1995 sulla base dell’intesa contrattuale per il terziario sottoscritta da Confcommercio e Filcams-CGIL, Fisascat-CISL, UilTucs-UIL. Quadrifor è dunque un’intuizione contrattuale che entra a pieno titolo del sistema della bilateralità costuita per dare supporto in servizi e benefici a tutti i lavoratori del terziario”, spiega la presidente, Rosetta Raso. Insieme a lei hanno partecipato all’incontro catanese, che si è svolto lo scorso 23 maggio maggio, il direttore Roberto Savini Zangrandi, la vice presidente Maria Luisa Coppa, Pierluigi Richini, responsabile area formazione e studi e il presidente della Camera di Commercio del Sud-Est, Pietro Agen.

“Quadrifor è un istituto di origine contrattuale e fa parte del welfare aziendale del contratto del commercio, ma anche del turismo e servizi in generale. Noi facciamo formazione per tutti i quadri aziendali che poi spesso sono manager apicali perché si tratta di piccole aziende che hanno pochi quadri. Non sono per nulla intermedi dunque. Noi facciamo una formazione per tutti loro ad ampio spettro”, afferma il direttore di quadrifor Roberto Savini Zangrandi.

“In questi anni di tanto lavoro siamo riusciti a mettere insieme 14mila imprese e 75mila quadri e questo dice chiaramente qual è la nostra missione: portare più imprese e più quadri verso una formazione di alta qualità. Formazione ce n’è molta, ma a volte è improvvisata mentre Quadrifor ha la professionalità della formazione”, dichiara la vice presidente Maria Luisa Coppa.

I corsi organizzati si svolgono sia in aula che online. “Lavoriamo in 9 città, ma siamo pronti a lavorare anche in altre se richiesto”, aggiunge Zangrandi.

Quadrifor offre dunque una formazione di qualità e anche il suo costo è davvero accessibile. Con il pagamento di 75 euro annui, da dividere tra manager (25€) e azienda (50€) è possibile partecipare a 4 corsi di formazione tra quelli proposti nel catalogo, più dieci iniziative e-learning e iniziative culturali e d’incontro come quella svoltasi a Catania. Le imprese che prevedono questo tipo di aggiornamento devono solo registrarsi a Quadrifor per attivare la possibilità di partecipazione.

“Abbiamo titoli per tutte le competenze professionali necessarie in questo momento per i quadri e ci aggiorniamo anche attraverso le ricerche”, dice ancora il direttore.

A scendere più nel dettaglio sulle modalità di formazione di Quadrifor è il responsabile dei corsi, Pierluigi Richini. “Spesso pensiamo che le persone siano capaci da sé di capire che la difficoltà che hanno sul lavoro sia riconducibile a un gap di competenze che possa essere colmato da una fomazione mirata. Il sistema dell’offerta manageriale è però molto frammentato e le persone non sanno a chi rivolgersi dopo avere compreso il proprio bisogno. Noi abbiamo 30 business school e abbiamo l’ambizione di decidere quale offerta proporre ai quadri perché sappiamo cosa gli serve. È questa la funzione della bilateralità e il valore aggiunto di Quadrifor”.

Anche il presidente della camera di commercio del Sud-Est, Piero Agen, si dice molto favorevole alla formazione. “Io ho 71 anni e continuo a fare corsi come allievo. La formazione è la premessa per andare avanti e il punto di partenza di una persona che vuole crescere”, dichiara.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684