L'Arco di Trionfo 'impacchettato', installazione omaggio a Christo e Jeanne-Claude - QdS

L’Arco di Trionfo ‘impacchettato’, installazione omaggio a Christo e Jeanne-Claude

web-j

L’Arco di Trionfo ‘impacchettato’, installazione omaggio a Christo e Jeanne-Claude

web-j |
lunedì 13 Settembre 2021 - 13:30

L'Arco napoleonico ispirato a quelli dell'Antica Roma verra' ricoperto da 25.000 metri quadrati di tessuto riciclabile in polipropilene azzurro argentato e 3.000 metri di corde riciclabili rosse.

Sono quasi giunti a compimento a Parigi i lavori di impacchettamento’ dell’Arco di Trionfo, seguendo i dettami lasciati da Christo e Jeanne-Claude, la coppia di artisti recentemente scomparsi che ha segnato la storia dell’arte contemporanea. ‘L’Arc de Triomphe empaquete’ (Projet pour Paris, Place de l’Etoile-Charles de Gaulle) – questo il titolo originale del progetto – sara’ visibile dal 18 settembre al 3 ottobre.

L’Arco napoleonico ispirato a quelli dell’Antica Roma verra’ ricoperto da 25.000 metri quadrati di tessuto riciclabile in polipropilene azzurro argentato e 3.000 metri di corde riciclabili rosse. Dopo settimane di preparativi, una squadra di 95 tecnici su fune si è lanciata ieridal tetto per dispiegare, su un lato dell’avenue Wagram, un primo rotolo di tessuto. L’impacchettamento continuerà giorno e notte prima delll’inaugurazione, di sabato prossimo. “E’ tra i momenti piu’ spettacolari dell’installazione. L’Arco di Trionfo impacchettato comincia a prendere vita e si avvicina ancor piu’ alla visione di ciò che è stato il sogno di una vita per Christo e Jeanne-Claude”, ha detto il nipote dell’artista, Vladimir Yavachev. L’Arco impacchettato sarà “come un ogetto vivente che si animerà nel vento riflettendo la luce. Le pieghe si muoveranno, la superficie del monumento diventerà sensuale”; spiegò lo stesso Christo presentando il progetto due anni prima di morire. Nato il 13 giugno 1935 a Gabrovo, in Bulgaria, Christo Vladimiroff Javacheff, e’ scomparso il 31 maggio 2020, all’eta’ di 84 anni, a New York. Jeanne-Claude Denat de Guillebon, nata lo stesso giorno, il 13 giugno 1935 a Casablanca, in Marocco, e’ invece scomparsa a 74 anni. Tra le realizzazioni piu’ spettacolari, la passerella sul Lago di Iseo (Floating Piers, 2018) che ebbe un grande successo di pubblico.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684