Lavoro, Catalfo (M5S): “Prioritaria la lotta alla precarietà” - QdS

Lavoro, Catalfo (M5S): “Prioritaria la lotta alla precarietà”

redazione

Lavoro, Catalfo (M5S): “Prioritaria la lotta alla precarietà”

venerdì 11 Marzo 2022 - 09:01

ROMA – Riforme e investimenti efficaci per prevenire e combattere il lavoro precario, con particolare attenzione a giovani e donne; introduzione di un salario minimo che abbatta la giungla dei contratti collettivi “pirata” e fissi una soglia “di dignità” sotto cui nessun accordo deve scendere; incentivazione del welfare aziendale; potenziamento del congedo parentale; rafforzamento di tutte le misure per la formazione dei lavoratori, comprese quelle per la sicurezza nei luoghi di lavoro; istituzione di una pensione di garanzia per i giovani. Questi i temi trattati dalla senatrice del M5S ed ex ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, all’evento della Cgil dal titolo “Piena e buona occupazione”.

“Nel mio ddl, proprio per agevolare tale processo, – ha spiegato l’ex ministra del Lavoro – ho previsto la detassazione degli incrementi retributivi dei Ccnl per 3 anni. Secondo uno studio dell’Inapp, il salario minimo favorirebbe soprattutto le donne. Per loro, l’incentivazione del welfare aziendale, che sto proponendo in Parlamento, può rappresentare un primo passo in attesa della sua approvazione”. “A mio avviso – ha sottolineato ancora la parlamentare pentastellata – è sbagliato continuare a derogare il decreto Dignità. Inoltre, vista la transizione digitale e quella ecologica in atto, si potrebbe ragionare su una riduzione dell’orario di lavoro collegata a percorsi di accrescimento continuo delle competenze dei lavoratori, sul modello da me introdotto nel 2020 con il Fondo Nuove Competenze. Auspico che si creino gli spazi per discutere di questi argomenti con le parti sociali”, ha concluso Catalfo.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001