Le 4 R della circular economy alla base del “viaggio” didattico - QdS

Le 4 R della circular economy alla base del “viaggio” didattico

redazione

Le 4 R della circular economy alla base del “viaggio” didattico

sabato 26 Marzo 2022 - 10:45

Il progetto Loop, infatti, intende trasferire conoscenze e competenze in materia di sviluppo sostenibile e coinvolgere gli studenti nel dibattito scientifico sul tema

Per superare il modello di economia lineare in Europa diventa essenziale adottare una strategia di rieducazione nell’ambito di un nuovo modello economico, in cui venga definitivamente rotta la catena del “compra-usa-disponi-compra-ancora”, partendo proprio dai piani scolastici europei. Il progetto Loop, infatti, intende trasferire conoscenze e competenze in materia di sviluppo sostenibile e coinvolgere gli studenti nel dibattito scientifico sul tema, con lo scopo di trasferire loro le conoscenze scientifiche e le competenze per comprendere le problematiche globali legate allo sviluppo sostenibile, tramite attività pratiche, dibattiti, laboratori e momenti di confronto.

“Curo da anni vari progetti di Erasmus Plus – ha dichiarato il dottor Tiziano Fazzi, coordinatore del progetto – e partecipo sempre volentieri alle varie mobilità che questa tipologia di iniziative richiede. Il rapporto diretto e personale con i docenti, così come con gli studenti, è sempre estremamente arricchente. Relativamente all’esperienza di Gela, il primo aspetto che merita di essere citato è sicuramente la qualità dell’ospitalità che il liceo Vittorini ha riservato a tutti i partner in visita. Oltre ad organizzare le attività quotidiane di condivisione degli obiettivi didattici, infatti, il team della dirigente Angela Tuccio ha lavorato attivamente per offrire al gruppo internazionale di docenti momenti di convivialità e visite culturali di altissimo livello”.

“Il progetto Loop – ha ribadito Fazzi – ha l’obiettivo di trasferire conoscenza e competenze relative allo sviluppo sostenibile. L’economia circolare e le sue R (Redesign, Reduction, Recycling, Reuse) sono state la base di partenza di un viaggio triennale che si sta concludendo e che ha dato a circa 160 studenti europei la possibilità di incrementare la loro consapevolezza su aspetti del nostro comportamento quotidiano. Gli elaborati che stanno concludendo in queste ultime settimane sono il punto di arrivo di un lungo lavoro di studio, condivisione internazionale, ricerca e interiorizzazione dei contenuti collegati ai principali SDGs”.

“Un aspetto da non trascurare è sicuramente il fatto che abbiamo introdotto in questo progetto molte metodologie didattiche efficaci – ha aggiunto – dalla piattaforma di Meet&Learn all’approccio costruttivista, dalla flipped classroom a all’elevator pitch. Questo approccio ha consentito ai ragazzi di lavorare con stimoli molto diversi rispetto alle lezioni frontali classiche, di costruire solide basi di apprendimento, di condividere con altri studenti di altri Paesi la loro passione. Tutte le attività sono state svolte esclusivamente in inglese e i ragazzi hanno dovuto confrontarsi continuamente con gli amici (perché questo sono diventati) delle altre scuole europee”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684