Lezioni online inclusive e stimolanti, ampia offerta formativa di Eniscuola - QdS

Lezioni online inclusive e stimolanti, ampia offerta formativa di Eniscuola

redazione

Lezioni online inclusive e stimolanti, ampia offerta formativa di Eniscuola

sabato 30 Gennaio 2021 - 00:00

Dall’uso delle tecnologie in classe al service learning, i corsi offerti ai docenti della scuola primaria e secondaria. Le attività didattiche sono gratuite e a numero chiuso. Possibile iscriversi a più eventi

In tempi di pandemia e di didattica a distanza, Eniscuola propone un’ampia offerta formativa e offre ai docenti della scuola primaria e secondaria di secondo grado corsi di formazione online sull’uso delle tecnologie in classe, sulla progettazione e valutazione per competenze, sul service learning, sulle tecniche di ascolto attivo, sulla public history, oltre ad una serie di laboratori in ambiente virtuale, dedicati alla musica, all’arte, al teatro.

Tutte le attività sono gratuite e prevedono classi con un numero limitato di partecipanti per consentire un coinvolgimento attivo e la possibilità di uno scambio con il docente. Per garantire la maggiore aderenza possibile alle esigenze dei docenti, la maggioranza dei formatori proviene dal mondo della scuola: animatori digitali, maestri, dirigenti scolastici rappresentano parte del corpo docente di Eniscuola.

Visitando le sezioni dedicate si accede ai dettagli di ogni corso e le date di ogni attività che, in relazione al numero di iscrizioni, verranno di volta in volta integrate con nuovi appuntamenti, fino a completamento delle richieste.

“Maestri digitali” si rivolge ai docenti della scuola primaria, “Prof digitali” ai docenti della scuola secondaria di II grado. L’iniziativa si pone l’obiettivo di rispondere ad alcuni interrogativi: che cos’è una word cloud? Come imparare a creare lezioni digitali? Come e dove scegliere i contenuti nel web? Quali sono gli strumenti migliori per gestire test e verifiche interattive? Come posso progettare un’unità di apprendimento? L’offerta formativa gratuita online pensata da Eniscuola per gli insegnanti di scuola primaria punta a rendere le lezioni a distanza o in presenza più inclusive, motivanti ed efficaci.

I corsi Eniscuola permettono di essere aggiornati sulle ultime novità in tema di didattica digitale per essere sempre al passo con i tempi, forniscono gli strumenti per trasformare le lezioni in chiave digitale, sono strutturati secondo diversi livelli di conoscenze. Sono totalmente gratuiti e di semplice fruizione grazie all’utilizzo di una piattaforma open che non necessita registrazioni. L’approccio metodologico è concreto e di applicazione immediata grazie all’accurata selezione dei formatori, docenti, che ben conoscono le dinamiche di classe e le difficoltà che è possibile riscontrare.

I corsi sono a numero chiuso ed è possibile iscriversi a più corsi in diretta streaming. Ciascun corso è suddiviso in più moduli. Ogni modulo dura tra i 60 e i 90 minuti. I corsi si svolgono nella fascia oraria pomeridiana. Per frequentarli è sufficiente disporre di un device (PC, tablet o smartphone), di una buona connessione internet e un indirizzo di posta elettronica.

Qualche giorno prima dell’inizio ufficiale del corso, gli iscritti riceveranno una mail con il link al corso e le semplici istruzioni per accedervi. Durante la partecipazione all’evento formativo, si potrà contare sull’aiuto di un tutor e su un servizio di assistenza tecnica (per risolvere eventuali difficoltà con la piattaforma). La partecipazione a tutti i moduli del corso al quale ci si iscrive dà diritto all’attestato che verrà inviato via email.

Per la scuola secondaria di II grado i corsi disponibili sono: Programmare e valutare per competenze; Migliorare il legame empatico con gli studenti; Strumenti per la didattica multimediale; La proposta pedagogica del Service-Learning; Public history. Per la scuola primaria: La didattica a distanza e l’innovazione digitale; Ascolto, emozioni e creatività nelle relazioni a distanza; Tecniche e strumenti per la didattica a distanza; Strumenti per la didattica multimediale; La progettazione e valutazione per competenze nella didattica a distanza; Creazione siti e piattaforme didattiche; La proposta pedagogica del Service-Learning; Music Factory; Sicurezza informatica (vedi dettagli in basso).

Dai percorsi musicali all’ascolto delle emozioni fino alla public history, ecco gli eventi formativi in programmaI corsi che Eniscuola propone agli istituti scolastici italiani sono vari. Per la scuola primaria tra i corsi fruibili per i docenti troviamo “Music Factory” che si pone l’obiettivo di trasferire agli insegnanti gli strumenti necessari per creare percorsi didattico-musicali e fare musica insieme agli studenti utilizzando con maggiore consapevolezza la propria conoscenza intuitiva della musica. Per farlo non è necessario saper leggere e scrivere musica. Il corso si compone di tre webinar di un’ora. I contenuti della formazione permetteranno ad ogni insegnante di creare un percorso didattico che potrà svilupparsi nell’arco di tutto l’anno scolastico.

Il corso è un progetto educational di “Buttonwood Coaching Partners”. I webinar saranno tenuti da Alejandro Jaraj e Pierpaolo Muzzolon. Alejandro lavora dal 1985 nell’ambito della didattica musicale come formatore e conduttore di laboratori musicali inseriti all’interno di progetti socio-educativi. Pierpaolo è un coach professionista accreditato ICF e EMCC. Counselor organizzativo in analisi transazionale. Trainer sui temi della gestione dei conflitti e dell’intelligenza emotiva.
“Tecniche e strumenti per la didattica a distanza”, invece, si pone l’obiettivo di fornire indicazioni sulle tecniche per progettare e realizzare scenari didattici coinvolgenti e motivanti, approfondendo la conoscenza degli strumenti digitali utili alla produzione di contenuti didattici finalizzati a migliorare l’apprendimento degli studenti.

Il corso è tenuto da Italo Ravenna, classe 1969, docente di scuola primaria ed esperto di Media-Education. Italo è un creativo della didattica, ha collaborato come editor per la casa editrice Usborne realizzando sei libri e audiolibri per bambini. Innovare con semplicità la didattica è il suo obiettivo principale, raccontare storie meravigliose attraverso i nuovi media con i suoi alunni, il suo divertimento più grande.

Il Programma del corso prevede: Lavagne interattive, animazioni – didattica laboratoriale; Giochi didattici, strumenti per sondaggi interattivi, moduli google; Fumetti; Storytelling e bacheca virtuale; Mappe concettuali, infografiche, nuvole di parole.

Altro corso disponibile ha come titolo: “Ascolto, emozioni e creatività nelle relazioni a distanza”. Attraverso un confronto fra la didattica in presenza e quella a distanza si propongono nuovi percorsi che hanno come obiettivo quello di rendere più efficace la comunicazione con l’alunno. Poi ancora, una breve escursione per comprendere l’importanza dell’intelligenza emotiva.
Il corso è tenuto da Franco Prestipino, classe 1961, lavora come Active Trainer in Eni, e in particolare si occupa dei progetti Eniscuola riguardanti la formazione di insegnanti e ragazzi su varie tematiche. Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche e in Psicologia Clinica, è interessato a migliorare e stimolare l’apprendimento per tutte le fasce di età.

Le altre iniziative disponibili per la scuola primaria sono: “La didattica a distanza e l’innovazione digitale”; Strumenti per la didattica multimediale; La progettazione e valutazione per competenze nella didattica a distanza; Creazione siti e piattaforme didattiche; La proposta pedagogica del Service-Learning; Sicurezza informatica.

Per la scuola secondaria di II grado Eniscuola ha previsto i seguenti percorsi formativi: Programmare e valutare per competenze; Migliorare il legame empatico con gli studenti; Strumenti per la didattica multimediale; La proposta pedagogica del Service-Learning; Public history.

Quest’ultimo corso si propone di narrare e fare storia per e con gli studenti e insegnanti, grazie ad un approccio multidisciplinare che rende possibile una diversa e inesplorata didattica della storia. Il corso è rivolto agli insegnanti interessati ad introdurre la Public history come metodologia, strumento (digitale) ma soprattutto azione, nell’insegnamento della storia, finalizzata a realizzare percorsi narrativi, laboratoriali e circolari. Il corso si compone di 2 moduli della durata di 1 ora ciascuno.

I corsi Eniscuola sono in continuo aggiornamento e sul sito (eniscuola.net) è possibile consultare le Faq o eventualmente inviare una email a maestridigitali@eni.com oppure profdigitali@eni.com per ulteriori chiarimenti.

Joule, una palestra che allena gli imprenditori di domani

Joule è la scuola di Eni per l’impresa. La mission di Joule è formare e sostenere nel proprio sviluppo chi vuole fare impresa, crescere e fare crescere I’Italia in maniera sostenibile, con l’obiettivo di incidere positivamente sui processi di transizione energetica ed economia circolare. Joule forma le aspiranti e gli aspiranti imprenditori, fornisce strumenti, competenze e chiavi di lettura con moduli in aula e a distanza. Inoltre, supporta chi ha già avviato un’impresa e vuole svilupparla.

Lo Human Knowledge Program di Joule è un’esperienza innovativa, iniziata a ottobre 2020 con un percorso in aula e a distanza; il Blended Program, rivolto a 25 partecipanti già selezionati, e che continua ora con uno full distance learning, gratuito e aperto a tutti, Open Program. Infine, Energizer è l’hybrid accelerator che supporta chi ha già avviato una startup sostenibile.

L’obiettivo di Human Knowledge Program è accompagnare la crescita imprenditoriale attraverso l’approfondimento di dieci macro temi pillars, challenge e opportunità concrete, un network di formatori d’eccellenza oltre che imprenditori che mettono a disposizione le proprie esperienze con cui sviluppare insieme una community.

Open è molto più di un programma formativo full distance, è un acceleratore di apprendimento pensato per tutti coloro che vogliano mettersi in gioco nel fare impresa in modo dinamico e coinvolgente: un percorso di formazione multi-modale innovativo che punta a sviluppare le capacità imprenditoriali, avvalendosi della collaborazione di formatori accademici d’eccellenza, esperti del settore e imprenditori, attraverso la formula Engage-Action-Learn.

Human Knowledge Program Open è il programma formativo di Joule in distance learning e aperto a chi vuole fare impresa in modo sostenibile. Un’esperienza disruptive che fornisce strumenti e competenze per far crescere startup nel segno della sostenibilità e dell’innovazione. Un percorso in cui si allenano le capacità imprenditoriali raccogliendo consigli e ispirazione dai racconti di imprenditrici e imprenditori che hanno iniziato questo viaggio, con a disposizione Skills Coach, la web app per allenare al meglio le soft skills e una community in cui confrontarsi con una rete di imprenditori, esperti e appassionati, oltre ad avere accesso ad eventi esclusivi. Con Open si può vivere un’esperienza formativa fuori dal comune, che aiuta a trasformare le idee sostenibili in progetti di business concreto.

Engage è la modalità che permette di essere al fianco di Anna e Pietro, gli aspiranti startupper di The Rising Star Hotel, la web serie in 12 episodi. Action è l’area che consentirà di entrare direttamente in azione prendendo le decisioni al posto dei due protagonisti, mettendo così alla prova le capacità in uno spazio progettato per far vivere situazioni che poi s’incontreranno nella realtà.
L’obiettivo di queste simulazioni è fornire valutazioni che consentiranno di acquisire consapevolezza delle conoscenze personali su temi specifici. Learn è la modalità formativa che permette di migliorare e accrescere le competenze tramite tool specifici d’apprendimento come webinar, documenti, approfondimenti, testimonianze imprenditoriali e case stories.

Il programma didattico, a disposizione di tutti per sei mesi a partire dal 29 ottobre 2020, nasce dalla collaborazione tra l’expertise settoriale di Eni con realtà accademiche e business school d’eccellenza come Luiss, MiP, Scuola Superiore Sant’Anna, SDA Bocconi, Università Federico II, Fondazione Eni Enrico Mattei, Fondazione Feltrinelli ed Eni Corporate University. Joule è protagonista anche di un road show per presentare le opportunità del progetto a studenti e alunni di atenei e business school con cui collabora.

Energizer, l’acceleratore che punta sugli ecosistemi sostenibili
Obiettivo: far nascere nuove imprese a basso impatto carbonico
Energizer è l’acceleratore per ecosistemi sostenibili di Joule e si pone come un osservatorio di riferimento e un supporto concreto per lo sviluppo di imprese a basso impatto carbonico, promuovendo programmi di incubazione e accelerazione per startup e piccole e medie imprese, fornendo un supporto metodologico, logistico e finanziario.

Tra gli obiettivi del progetto, la possibilità di monitorare le iniziative accelerate attraverso specifici indicatori di performance di sostenibilità ambientale e l’elaborazione di modelli di misurazione dell’impatto di business nel medio-lungo periodo costruiti insieme alle startup.

Le prime iniziative di accelerazione prevedono l’adesione al programma di Open & Collaborative Innovation Open Italy promosso da ELIS (realtà no profit che si rivolge ai giovani, professionisti e imprese e contribuisce allo sviluppo sostenibile delle startup) al quale aderiscono 50 corporate, 80 provider di accelerazione e più di 300 startup e l’accordo con PoliHub, l’Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano, gestito dalla Fondazione dell’Ateneo, che oggi conta più di 100 realtà tra startup e aziende. Presente nella Top 5 dei migliori incubatori universitari al mondo dal ranking di UBI Index, supporta le startup altamente innovative attraverso un modello di business scalabile, lavora a stretto contatto con le grandi aziende in un’ottica di Open Innovation, offre un programma di Accelerazione, Mentorship e Advisory.

La collaborazione con PoliHub, in particolare, permetterà l’avvio di un programma di incubazione di realtà imprenditoriali early stage ad alto potenziale per gli ambiti oggetto dell’acceleratore, con focus sul Deep Tech, attraverso il potenziamento delle iniziative di Trasferimento Tecnologico del Politecnico.

PoliHub ha lanciato Switch2Product (S2P), l’innovation Challenge rivolta a studenti, ricercatori, alunni e docenti del Politecnico di Milano e delle Università ed Enti di Ricerca affiliati, che prevedrà al suo interno uno Special Program Joule Energizer dedicato ai temi della decarbonizzazione e della circular economy. Le startup di Energizer entreranno a far parte dell’ecosistema Eni che comprende centri di ricerca, aziende e realtà legate all’innovazione.

Il programma offre un percorso focalizzato sulle seguenti aree: incubazione, trend-spotting e accelerazione; tutoring sulle capabilities; costruzione del business plan; sviluppo di competenze imprenditoriali incentrate sulla business ethics e sugli impatti nel lungo termine; elaborazione budget; elementi di finanza e diritto; fundraising; servizi in kind Eni, come metriche CSR e di impatto emissivo, servizi di assistenza legale e giuridica, intellectual property.

Hkp Blended è l’esperienza formativa di Joule offerta ad aspiranti imprenditrici e imprenditori che vogliono crescere, e far crescere l’Italia in maniera sostenibile, fornendo strumenti, conoscenze, competenze e chiavi di lettura dell’essere impresa con un focus sul percorso di transizione energetica del Pianeta e nel passaggio da un modello di sviluppo economico lineare ad uno circolare.

Si tratta di un programma di learning blended che unisce la dimensione fisica con quella virtuale, compatibilmente con le norme sanitarie in vigore. Le candidature si sono chiuse il 30 giugno 2020 e sono stati individuati i 25 talenti che frequenteranno le lezioni, a cadenza bimensile nei weekend, sia online che nella sede Eni di Castel Gandolfo (RM) dove il 16 e 17 ottobre si è tenuto il bootcamp, l’evento di lancio del programma Blended che ha coinvolto partecipanti, esperti e startup per iniziare al meglio la nuova esperienza.

Il bootcamp ha dato l’opportunità ai 25 joulees selezionati di conoscersi personalmente e di condividere le modalità di lavoro che caratterizzeranno il percorso formativo che li renderà protagonisti oltre che di avviare un project work che li accompagnerà durante i prossimi 6 mesi per l’intera esperienza di HKP Blended. “Blended è un viaggio in cui cresceremo insieme” ha dichiarato Antonio Funiciello, Head of Joule.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684