Lite Falcone-Miccichè, l'assessore: "Il circo è finito" - QdS

Lite Falcone-Miccichè, l’assessore replica: “Circo finito, strada sbarrata a chi ci vuole distruggere”

web-sr

Lite Falcone-Miccichè, l’assessore replica: “Circo finito, strada sbarrata a chi ci vuole distruggere”

Redazione  |
lunedì 05 Dicembre 2022 - 08:08

L'assessore all'Economia, Marco Falcone, a muso duro contro Gianfranco Miccichè: "Insulti ripetuti, noi al fianco di Schifani".

“Cari amici, mi state scrivendo in tanti per dimostrarmi affetto, sostegno e chiedermi di più” su quanto avvenuto ieri alla Festa del Tricolore. Lo scrive sui propri canali social l’assessore all’Economia della Regione Siciliana, Marco Falcone, parlando della lite con il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè.

“Noi leali a Forza Italia e siciliani”

In realtà, devo dirvi, non c’è niente di nuovo. Di fronte ai ripetuti insulti, abbiamo solo ribadito concetti già espressi da tempo, che tutti voi sapete”, ha aggiunto.

“Da sempre siamo in campo – ha scritto l’assessore – seguendo il principio irrinunciabile della lealtà. Lealtà verso i Governi che sosteniamo, lealtà verso Forza Italia, ma soprattutto lealtà verso la Sicilia e i siciliani. Questa per noi è la strada maestra”.

“Per noi la politica non è il potere per il potere. Per noi la politica è da sempre coerenza e dedizione al servizio delle Istituzioni”.

“Al fianco di Schifani”

“Ecco perché – ha precisato – il nostro impegno a costruire ci porterà sempre a sbarrare la strada a chi vuole solo distruggere. Qualcuno deve farsene una ragione: il solito circo, per quanto ci riguarda, è finito!“.

“Al fianco del presidente Renato Schifani, quindi, con la rinnovata vitalità di Forza Italia, pilastro insostituibile del Centrodestra, faremo parlare i fatti”, ha concluso l’assessore regionale.

Parole che chiudono le porte a una possibile riconciliazione con Miccichè e che sembrano portare, a questo punto, a un muro contro muro sempre più netto contro l’ex presidente dell’Ars.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001