Mara Carfagna a Messina, risolto il problema baraccopoli - QdS

Mara Carfagna a Messina, risolto il problema baraccopoli

web-gl

Mara Carfagna a Messina, risolto il problema baraccopoli

web-gl |
martedì 25 Maggio 2021 - 11:28

"Questa è una di quelle situazioni che riempie di significato il nostro impegno politico" ha detto il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Carfagna.

Il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna è a Messina, per discutere in particolare dell’emendamento del governo, da lei fortemente voluto, con cui vengono destinati 100 milioni per il risanamento delle baraccopoli messinesi. A seguire il ministro si recherà a Fondo Fucile per un sopralluogo nella baraccopoli.

“Sono molto felice di essere qui a Messina, sono e molto emozionata. Non a caso ho scelto la città dello Stretto come prima tappa istituzionale della mia visita perché qui a siamo riusciti ad affrontare e portare a soluzione un problema che si trascinava da decenni quello che ho definito una vergogna nazionale indegna di un paese civile: migliaia di persone privati dei loro diritti fondamentali. Il diritto ad avere una casa decente, servizi, collegamenti e una istruzione di qualità. Abbiamo stanziato i fondi necessari per riqualificare l’intera area e individuare soluzioni abitative alternative” ha detto il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, dopo aver incontrato il sindaco della città messinese De Luca.

“Abbiamo – ha proseguito – anche individuato nel prefetto, il commissario straordinario che avrà il compito di portare a soluzione questo problema. Ringrazio il sindaco perché ha portato all’attenzione nazionale questa situazione vergognosa, ringrazio tutti i parlamentari del città di Messina per avermi sollecitata ad adottare questo provvedimento e sono davvero molto soddisfatta di essere riuscita a farlo in tempi rapidi. Questa è una di quelle situazioni che riempie di significato il nostro impegno politico”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x