Messina, stagione balneare e inflazione: "Aumenti contenuti"

Mare a Messina, i prezzi dei lidi da Capo Peloro a Capo d’Orlando

web-mt

Mare a Messina, i prezzi dei lidi da Capo Peloro a Capo d’Orlando

Lina Bruno  |
venerdì 08 Luglio 2022 - 12:38

Stagione balneare a Messina: i lidi del lungo litorale della città dello Stretto cercano di attrarre  gli affezionati del mare e ogni impresa ha la sua strategia.

Una stagione avviata dal primo fine settimana di giugno per quasi tutti gli stabilimenti balneari della costa messinese. Dopo l’entusiasmo della ripartenza che si respirava l’estate 2021, quest’anno tra gli imprenditori prevale la prudenza in attesa di sapere  cosa si prospetta in futuro sulle concessioni e quindi niente investimenti e niente rinnovo degli arredi per il momento ma solo interventi di manutenzione. Le famiglie pagheranno di più per una giornata al mare?

A Messina il mare non costa di più

“Nessun aumento – assicura, intervistato dal QdS.it, Santino Morabito presidente provinciale  Fiba,  federazione delle imprese balneari di Confesercenti- gli unici incrementi  per ombrelloni e lettini si sono registrati nel 2020 dovuti ai costi che gli imprenditori hanno dovuto sostenere per adeguare lo stabilimento alle restrizioni imposti dalla  pandemia.

Santino Morabito

Aumenti invece si registrano quest’anno nei servizi legati alla ristorazione, quindi non solo stabilimenti balneari che hanno punti ristoro ma tutto il settore. Sono lievitati in modo esorbitante i  prezzi delle materie prime e dei semilavorati, a questi livelli  – dice Morabito – solo nel passaggio dalla lira all’euro”.

E’ aumentato anche il costo della manodopera stagionale,  sono introvabili bagnini ma anche barman e camerieri: buona parte dei  titolari degli stabilimenti invece che alzare i prezzi dei loro servizi in spiaggia hanno cercato di trovare soluzioni per non andare  fuori budget,  coinvolgendo i componenti della famiglia o formando il personale già in servizio gli scorsi anni. Non per tutti magari è stato possibile, specie per quelle imprese della costa ionica che lavorano di più con i turisti e hanno standard medio alti e in quel caso il listino prezzi ha subito delle piccole variazioni rispetto allo scorso anno anche per lettino e punto ombra. Insomma prezzi contenuti negli stabilimenti del comune di Messina, più alti nelle località più gettonate della  costa tirrenica e ancora di più della ionica tra Letojanni, Giardini Naxos e Taormina.

Litorale tra incentivi e sconti

I lidi del lungo litorale della città dello Stretto cercano di attrarre  gli affezionati del mare e ogni impresa ha la sua strategia: c’è chi  propone incentivi e sconti e chi  punta sulla qualità dei servizi. Il grande problema che tutti lamentano è l’erosione costiera che ha fatto sparire lunghi tratti di spiaggia, molti ombrelloni quindi restano in deposito perché lo spazio disponibile negli ultimi 4 anni si è dimezzato. I prezzi medi giornalieri  per due persone con  lettini e ombrellone vanno dai 12 ai 20 euro. Niente carnet ma solo abbonamenti, settimanali, mensili o per l’intera stagione. Per due anni  è stata attiva una piattaforma per le prenotazioni online  negli stabilimenti, Trovalido.it, realizzata da  Fiba,   in sinergia con uno studio di professionisti messinesi. Quest’anno però molti  lidi  del comune   hanno deciso di non fare più ricorso alle prenotazioni online e gestire tutto direttamente con l’utenza oppure ricorrere a spiagge.it

Lido “Glirrerammare”

Si trova sulla riviera nord  di Messina,  nel villaggio Pace e offre bar e ristorazione. Il prezzo  a persona,  cambia a seconda  della posizione dell’ombrellone.

La prima fila con lettino e punto ombra costa  8 euro, 7  la seconda, 6  la terza e si può stare tutto il giorno. Si può accedere  a tutti i servizi, compresi gli spazi  per i bambini. Non sono più previsti abbonamenti com’era fino allo scorso anno né la prenotazione online. C’è annesso un servizio di ristorazione con piatti tipici su cui puntano molto e poi l’ organizzazione di eventi e serate.

Lido Bohemia

Sempre sulla riviera Nord in Via Consolare Pompea c’è il Bohemia,  anche qui si propongono  tariffe diversificate a seconda della postazione. In prima fila ombrellone e due lettini per l’intera giornata costano 14 euro.  Per un punto ombra e un  lettino in prima fila si pagano  8 euro, 7 euro  in seconda e 6 euro in terza.  Sono previsti abbonamenti mensili o per l’intera stagione con uno sconto del 10% sulla tariffa giornaliera. “Nessun aumento rispetto allo scorso anno ma a causa dell’erosione della spiaggia abbiamo potuto mettere solo 3 file di ombrelloni invece di 6- dice Peppe D’Agostino titolare del lido che per superare la difficoltà di reperire  personale specializzato, insieme al socio  ha fatto un corso per conseguire il brevetto di bagnino.  E’ possibile affittare canoe, prenotare escursioni in barca e usufruire di animazione e idromassaggio. La struttura ha anche annessi bar e ristorante aperti anche la sera, mentre la spiaggia è fruibile solo di giorno.

Lido “Vengo Anch’io”

Proseguendo ancora verso Nord in contrada Sant’Agata, troviamo questo  lido con 36 ombrelloni, di solito scelto da chi non rinuncia alla compagnia del proprio cane, neppure in spiaggia. Unica struttura a “misura di cane” come dice il titolare. Un ombrellone e due lettini per l’intera giornata vengono a costare 18 euro, 12 euro per una postazione singola ed è di 5 euro l’ingresso per il cane. Il punto ombra prevede anche gli accessori per l’amico a quattro zampe come ad esempio le ciotole per l’acqua o il cibo ed a richiesta anche  usufruire  di servizi di cura e tolettatura. C’è un bar e la possibilità di organizzare cene a tema.

Royal Beach Lido

Sempre  nella frazione di Sant’Agata in Via Consolare Pompea si trova questo stabilimento con spiaggia attrezzata,  piscine, idromassaggio acquafitness e parco giochi  per bambini oltre bar e ristorante. Una postazione con ombrellone e  lettino costa 10 euro al giorno, 15 euro se si prende il secondo lettino. Un abbonamento mensile costa 280 euro, ma vengono offerti dei pacchetti personalizzati a seconda delle esigenze. Per una coppia con bambini ad esempio per l’intera stagione si propone un abbonamento  di 800 euro che comprende una serie di servizi tra cui l’utilizzo della piscina e la zona giochi per bambini con animazione.  Nel fine settimana si da spazio alle serate musicali.

Lido “Horcynus Orca”

Siamo a Capo Peloro, in un scenario unico sullo Stretto dove il mare Ionio incontra il Tirreno, all’interno della Riserva naturale. Il lido è a conduzione familiare ed i titolari hanno voluto mantenere la prenotazione online. A  luglio ed agosto un ombrellone con lettino costano 15 euro al giorno, 10 euro per metà giornata. Per due persone la tariffa è 20 euro 15 per metà giornata.

E’ gratuito l’accesso ai servizi, spogliatoi e bagni, tranne la doccia che prevede 20 centesimi per 50 secondi di utilizzo, una scelta per la tutela dell’ambiente, spiega il titolare, fatta per diminuire gli sprechi. Un abbonamento mensile costa 600 euro, 1100 per due mesi e 1300 per l’intera stagione da giugno fino al 31 ottobre. La sera si organizzano serate con musica dal vivo con gruppi messinesi nel rispetto  della fauna della Riserva. C’è anche un  punto  bar  che rimane  aperto tutto l’anno. Non è previsto l’affitto di canoe o pattini per via delle correnti.

Lido “Marmora Beach”

Spingendoci ancora  più verso Nord, verso i villaggi balneari per eccellenza del Messinese come Rodia, Spartà e San Saba, in contrada Marmora troviamo gli ombrelloni blu di questo lido a conduzione familiare. Costa 15 euro per una coppia che vuole lettini e ombrellone per l’intera giornata, 10 euro per mezza giornata. Sono 8 euro per ombrellone e singolo lettino, 11 euro per l’intera giornata. Anche qui sono disponibili gli abbonamenti: il settimanale per una coppia costa 95 euro, 200 euro per 15 giorni, 380 euro per un mese. C’è l’accesso gratuito ai servizi, doccia e bagni,  e la possibilità di affittare canoe e pedalò. Al bar annesso  al lido è possibile  trovare brioche e  granite preparate dai proprietari  in modo tradizionale.

Lido Kamar

Oltrepassando i confini del Comune di Messina  si incontrano una serie di località che vivono  molto di attività stagionali. Sul  lungomare di Venetico troviamo il Kamar che gode di un panorama privilegiato sulle isole Eolie e Milazzo e che con i suoi 80 ombrelloni è entrato  nel pieno della stagione. Un lettino e un punto ombra per l’intera giornata costa 10 euro 15 euro con due lettini. Per metà giornata l’ingresso con punto ombra e lettino la tariffa è 8 euro, 10 con due lettini. Sono previsti abbonamenti su misura secondo le esigenze che non si discostano tropo però dal costo giornaliero specie a luglio ed agosto. Lo stabilimento oltre che sulla balneazione punta molto su ristorante e pizzeria molto frequentati nelle serate estive.

Horizon beach club

Nello scenario suggestivo della Baia del Tono a Milazzo, proprio sotto il Castello c’è questa struttura polivalente che offre oltre le postazioni in spiaggia anche una piscina attrezzata e grandi spazi per eventi.  Per un ombrellone e due lettini per l’intera giornata la tariffa è di 15 euro, per un lettino e punto ombra 8 euro ma a luglio ed agosto il prezzo lievita a  13 euro. Anche  gli abbonamenti mensili hanno una tariffa per l’alta stagione: 400 euro a luglio, 450 ad agosto e 350 a settembre. Per l’intera stagione  900 euro. Sono previsti sconti comunque  per i clienti affezionati che scelgono la struttura da anni per le loro vacanze

Sunset beach club

Altro suggestivo scenario della costa tirrenica lo offre Capo D’Orlando che da anni, seconda solo a Taormina, registra presenza turistiche importanti.  Il lido  attrezzato con i suoi 30 punti ombra,  sorge sul lungomare Andrea Doria  della cittadina ed  è annesso ad un  rinomato ristorante con cucina tipica locale. Per un ombrellone e due lettini per l’intera giornata sono necessari 20 euro. E’ possibile effettuare degli abbonamenti: il settimanale costa 120 euro, il mensile 400 euro, per 4 mesi la tariffa è di 1200 euro. La struttura ha convenzioni esterne per effettuare escursioni in barca e giochi acquatici con  istruttori professionali.

Lido La Romantica

Sul versante ionico,  sul Lungomare di Giardini Naxos  troviamo il  Lido La Romantica, nato negli anni 60 e rinnovato completamente nel 2009. Sono  annessi  ristorante e bar aperti anche la sera. I prezzi di ingresso, di ombrelloni e lettini variano a seconda  del periodo.

A giugno e settembre una persona che vuole  usufruire di un ombrellone e un lettino  deve pagare € 15,50; a luglio deve pagare 19 euro e ad agosto dai 24 ai 31 euro della settimana di ferragosto; per la cabina si varia dai 10 euro di giugno e settembre ai 15 euro di  luglio fino ai 15 e 20 euro di agosto. Sono previsti abbonamenti: per due settimane si pratica lo sconto del 10%, dalla terza  del 25%. La spiaggia è inoltre accessibile ai disabili; per i bambini è disponibile un’ area giochi gestita

Sayonara Beach Naxos

Sempre sul lungomare di Giardini, a due passi da Taormina, lo stabilimento  con i suoi  350 lettini e 150 ombrelloni giallo verdi è tra i più grandi della provincia. E’ possibile affittare pedalò, canoe e tavole sup. E’ fornito di bar e ristorante e la spiaggia offre  docce, spogliatoi, connessione internet, pronto soccorso e assistenza bagnanti. Si possono sottoscrivere differenti tipologie di abbonamenti con  offerte e sconti. E’ possibile fare la prenotazione online con un costo aggiuntivo. A Giugno per un lettino e punto ombra si paga 13 euro, due lettini 20 euro. A luglio il costo per due persone sale a 25 euro ad agosto fra i 30 e 40 euro, a settembre si torna alla tariffa di giugno.

Lina Bruno

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684