Marsala, la biblioteca di Terrenove riconosciuta dalla Regione - QdS

Marsala, la biblioteca di Terrenove riconosciuta dalla Regione

Vincenza Grimaudo

Marsala, la biblioteca di Terrenove riconosciuta dalla Regione

giovedì 01 Dicembre 2022 - 09:04

Entra nel novero della lista ufficiale a Marsala anche la struttura di contrada Terrenove. Funziona il Patto per la lettura stipulato fra diversi Comuni allo scopo di promuovere la cultura

MARSALA (TP) – Va a gonfie vele il “Patto per la lettura stipulato nei mesi scorsi tra diversi Comuni, e non solo, della provincia di Trapani. E proprio in questo periodo si stanno cominciando a raccogliere i primi frutti.

Ad esempio è il caso del servizio bibliotecario del Comune di Marsala che da qualche settimana può ancor di più contare sull’offerta culturale della biblioteca decentrata di contrada Terrenove, ora con una sua identità autonoma dal punto di vista della catalogazione e della gestione dei servizi. “Il riconoscimento della Regione Siciliana è frutto di un progetto che l’Amministrazione Grillo ha fermamente perseguito ed ottenuto – afferma il vice sindaco Paolo Ruggieri -. Si inserisce a pieno titolo nel buon lavoro svolto nell’ambito del Patto per la Lettura che, anche quest’anno, ha proposto diverse iniziative, tutte di qualità e molto partecipate”.

Con un’ampia superficie dedicata a sala studio-lettura, con i suoi 35 posti accessibili al pubblico, la biblioteca di Terrenove è inserita nell’Anagrafe Nazionale delle Biblioteche Italiane, con un suo codice di accreditamento nella Rete delle biblioteche della provincia di Trapani. Il patrimonio librario e documentario è costituito da oltre 4 mila volumi ed opuscoli suddivisi nelle sezioni ‘Storia locale’, ‘Sicilia’, ‘Ragazzi’ e ‘Narrativa’. Vanta anche il “Fondo storico documentario sulla città” del professore Giuseppe Agosta, con cartografie, documenti, foto e scritti su Lilibeo e Marsala.

Oltre alla catalogazione informatizzata del patrimonio librario e documentario, garantisce tra gli altri i servizi di prestito interno, esterno, intersistematico e interbibliotecario, consulenza bibliografica anche online per ricerche, studi, stesura di tesi, assistenza nella consultazione, laboratori di lettura per l’infanzia. “Con l’acquisizione di una propria entità gestionale autonoma e con i servizi offerti all’utenza – aggiunge il vicesindaco – la biblioteca di Terrenove potrà ancor di più rappresentare un luogo di riferimento per la crescita culturale, sociale ed aggregativa della comunità”.

Intanto proprio in questi giorni si è insediato l’organismo del Patto intercomunale per la lettura della Valle del Belice, sottoscritto dai comuni di Gibellina, Salemi, Partanna, Calatafimi-Segesta, Campobello di Mazara, Salaparuta, Vita, Poggioreale e Santa Ninfa. C’è stato il primo incontro operativo a Gibellina per cominciare a pianificare le attività che mireranno alla creazione del centro per il libro e la lettura, una sorta di strumento di governante delle politiche nazionali di promozione del libro e della lettura.

L’obiettivo che si pone il Patto è quello di rendere il libro e la lettura un’abitudine sociale in grado di influenzare positivamente la vita individuale e collettiva. L’organismo fu fondato il 3 marzo scorso alla soprintendenza dei Beni culturali di Trapani. In occasione di questo primo incontro è stato approvato il logo ufficiale del Patto del Belice ed è stato istituito il tavolo tecnico di coordinamento e monitoraggio del Patto. “Il Patto intercomunale per la lettura della Valle del Belice – afferma il sindaco di Catalafimi, Francesco Gruppuso – è stato approvato e validato dal ministero della Cultura per il tramite del Cepell, il centro nazionale per il libro e la lettura ed è consultabile sul sito internet ufficiale del centro stesso”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001