Mercato auto, in Sicilia calo del 23% per l'usato - QdS

Mercato auto, in Sicilia calo del 23% per l’usato

redazione

Mercato auto, in Sicilia calo del 23% per l’usato

giovedì 30 Luglio 2020 - 19:33
Mercato auto, in Sicilia calo del 23% per l’usato

Catania al primo posto per numero di passaggi di proprietà (24.707 atti), seguita da Palermo (21.786) e Messina (10.463). Il diesel continua a essere l'alimentazione preferita, per elettriche e ibride risultati irrisori, solo lo 0,3% del totale dei passaggi

Il lockdown ha avuto un impatto diretto sull’andamento di molti settori, tra cui quello automotive, anche se si vedono i primi segnali di ripresa nel mercato dell’usato. Secondo l’Osservatorio di AutoScout24, il principale portale in Europa di annunci di auto e moto, su base dati Aci, in Sicilia nel I semestre 2020, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i passaggi di proprietà di auto usate sono diminuiti del -23,8% (a livello nazionale è del -30,6%), raggiungendo 97.002 atti. In fase post lockdown arrivano però i primi segnali positivi, con il mese di giugno che ha visto crescere i passaggi di proprietà nella regione del +20,8%. Nel I semestre la regione si posiziona al 4° posto in Italia per numerosità, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne la Sicilia si classifica al 3° posto assoluto con 236,6 passaggi netti ogni 10mila abitanti.

La classifica delle province per numero di passaggi di proprietà vede in testa Catania con 24.707 atti (-22,5%), seguita da Palermo con 21.786 (-23,6%), Messina con 10.463 (-27,2%), Trapani con 8.494 (-25,8%), Siracusa con 8.444 (-24,4%), Agrigento con 8.126 (-21,4%), Ragusa con 6.937 (-23,3%), Caltanisetta con 5.001 (-23,6%) ed Enna con 3.044 (-25,6%). Rispetto alla popolazione residente maggiorenne Catania è sempre prima con 275,1 passaggi ogni 10 mila abitanti, ma è seguita da Ragusa (265,2), Siracusa (256,6), Trapani (238,1), Caltanisetta (233), Agrigento (227,1), Enna (222,1), Palermo (213,8) e, fanalino di coda, Messina (199,3).

Nell’usato il diesel continua a essere l’alimentazione preferita: secondo l’Aci, il 57,6% dei passaggi di proprieta’ sono relativi a vetture a gasolio e il 60% delle richieste totali ricevute da AutoScout24 riguardano questa alimentazione.
Per quanto attiene le auto ibride ed elettriche si è ancora agli inizi, come attestano sia i dati ACI (solo lo 0,3% dei passaggi di proprietà riguardano auto ibride ed elettriche), sia i dati di AutoScout24 (0,7% delle richieste totali). Per quanto riguarda i modelli piu’ richiesti in regione vince in assoluto l’Audi A3, ma se si prendono in considerazione solo le vetture “piu’ ecologiche” troviamo tra le ibride la Toyota Yaris e tra le elettriche la Nissan Leaf.

Il prezzo medio di vendita si attesta, in generale, a 13.350 euro, un dato inferiore alla media nazionale (14.400 euro). Per acquistare una vettura, tra le province “piu’ care” troviamo ai primi posti Palermo, con un prezzo medio di 15.300 euro e Ragusa con 14.520 euro. Seguono Messina (13.750 euro), Siracusa (13.400 euro), Trapani (13.000 euro), Catania (12.580 euro), Agrigento (12.080 euro), Caltanisetta (11.340 euro) e la “più’ economica” Enna con 10.560 euro. I prezzi salgono se si considerano le vetture usate elettriche (15.400 euro) o ibride (24.950 euro). Per quanto riguarda l’età media delle vetture proposte, rispetto allo scorso anno la situazione e’ sostanzialmente stabile, passando da 9,1 anni agli attuali 8,9 anni.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684