Micciché: "Ricandidando Musumeci il rischio di perdere è altissimo" - QdS

Micciché: “Ricandidando Musumeci il rischio di perdere è altissimo”

Web-al

Micciché: “Ricandidando Musumeci il rischio di perdere è altissimo”

Web-al |
lunedì 20 Giugno 2022 - 12:30

Il presidente dell'Ars e commissario di FI in Sicilia, in un'intervista al Corriere della Sera, ribadisce la sua posizione sulla ricandidatura dell'attuale presidente della Regione

Per Gianfranco Micciché, presidente dell’Ars e coordinatore di FI in Sicilia, Nello Musumeci, presidente della Regione, non va ricandidato. Per questo “serve un tavolo della coalizione, come è sempre avvenuto fra di noi, per scegliere assieme un candidato condiviso capace di vincere” dice in un’intervista al Corriere della Sera.

Micciché: “Vogliamo vincere in Sicilia o no?”

“Non pongo aut aut a nessuno – spiega – Vogliamo vincere in Sicilia o no? Perché se l’obiettivo è quello, ricandidando Musumeci il rischio di perdere invece è altissimo“. FdI sostiene che con l’attuale presidente della regione si ha garanzia di integrità e onestà “ma l’onestà deve essere un prerequisito per tutti – commenta Micciché – non un motivo di candidatura. Nessuno vuole la Sicilia in mano ai mafiosi, tanto meno io che non ho mai avuto un solo problema o un’accusa su questo”.

Micciché comunque è pronto ad appoggiare, se glielo chiedesse Berlusconi, ma “la coalizione è già spaccata, perché Cateno De Luca, che in Sicilia è politico forte, ha detto che si candiderà contro Musumeci, se lui si presenterà. E in una elezione a turno unico se il centrodestra si presenta con due candidati perde”.

“Credo di fare bene il presidente dell’Assemblea”

Il coordinatore di Forza Italia in Sicilia non pensa a scendere in campo, “l’unica cosa che spero di tornare a fare è il presidente dell’Assemblea, perché credo di farlo bene. Per il resto, ce ne sono un’infinità di candidati possibili. Dipendesse da me, avrei in mente una donna, ma dobbiamo sederci a un tavolo, ragionare e decidere insieme”. (ANSA).

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684