Geo Barents chiede porto sicuro per i 76 migranti soccorsi - VIDEO - QdS

Geo Barents, serve un porto sicuro. MsF: “Il Viminale ignora le richieste”

webms

Geo Barents, serve un porto sicuro. MsF: “Il Viminale ignora le richieste”

webms |
mercoledì 28 Settembre 2022 - 16:44

In mare tra Catania e Siracusa ci sono ben 76 migranti, soccorsi da Medici senza Frontiere e ancora senza porto sicuro. Le autorità italiane e maltesi non rispondono agli appelli.

Medici senza Frontiere” chiede un porto sicuro e immediato per la Geo Barents, in mare da giorni con a bordo 76 persone.

“Mentre il Viminale ignora il suo obbligo legale di fornire ai 76 sopravvissuti un luogo sicuro, noi proviamo a dare loro un minimo di normalità a bordo della Geo Barents”, si legge in un Tweet del gruppo di soccorritori.

Geo Barents, il riso a bordo mentre si attende il porto sicuro

I migranti della Geo Barents sono ancora in mare e le autorità dei Paesi più vicini – compresa l’Italia – sembrano ignorare le richieste di aiuto. Mentre si attende la risposta del Viminale e delle autorità maltesi, i volontari di Medici senza Frontiere cercano di garantire il minimo indispensabile – come il cibo – alle persone a bordo.

“Un’attività semplice come mangiare riso ha il potere enorme di ricordarci che siamo tutti esseri umani”, si legge nel tweet di MSF.

Al momento l’imbarcazione si troverebbe vicino alle coste siciliane, tra Catania e Siracusa. Le autorità italiane e quelle maltesi non avrebbero ancora risposto alle richieste di un porto sicuro per le 76 persone a bordo.

Fonte immagine e video: Twitter

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001