“Mini scosse” non invasive per l’allenamento oculare - QdS

“Mini scosse” non invasive per l’allenamento oculare

redazione

“Mini scosse” non invasive per l’allenamento oculare

sabato 01 Giugno 2019 - 00:00
“Mini scosse” non invasive per l’allenamento oculare

Stimolazione cerebrale in favore delle capacità visive

ROMA – Più ci si esercita, meglio si impara a suonare. Lo stesso vale per la vista: con la pratica, si può imparare a vedere meglio. E questo anche nel caso di pazienti che hanno subito una perdita della vista per un trauma o un ictus. Il problema è che l’apprendimento spesso richiede molto allenamento, e dunque tempo. Ma cosa succede se il processo può essere accelerato?

A scoprire un sistema hi-tech e indolore per accelerare i risultati è un team internazionale di cui fa parte la scienziata italiana Lorella Battelli dell’Istituto italiano di tecnologia (Iit), assistente alla Harvard Medical School, ed è primo autore Florian Herpich, giovane ricercatore dell’Iit. Il team ha scommesso sulla stimolazione cerebrale, scoprendo che un particolare tipo di “mini-scosse” non invasive influenza la percezione e la memoria visiva in soggetti sani e con danno cerebrale.

I risultati, pubblicati sul Journal of Neuroscience, potrebbero aprire la strada a una serie di tecniche per migliorare le capacità di apprendimento, ma anche per favorire il recupero della vista in chi ha subito un trauma o un ictus. L’apprendimento è difficile e spesso richiede molto tempo, spiegano Duje Tadin e Krystel Huxlin dell’University of Rochester, “perché dopo la prima infanzia il nostro cervello diventa meno plastico”. La capacità del cervello di cambiare e riorganizzarsi diminuisce man mano che una persona invecchia, quindi imparare nuovi compiti o riapprenderli dopo aver subito una lesione cerebrale diventa più difficile.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684