Misterbianco volta pagina e si affida al giovane Corsaro - QdS

Misterbianco volta pagina e si affida al giovane Corsaro

Melania Tanteri

Misterbianco volta pagina e si affida al giovane Corsaro

mercoledì 27 Ottobre 2021 - 02:30

Il nuovo sindaco è stato eletto con oltre il 40 per cento delle preferenze: “Davanti abbiamo una sfida enorme, ci spoglieremo dei simboli dei partiti per servire tutta la città”

MISTERBIANCO – Giovane, determinato e caparbio. Il nuovo sindaco di Misterbianco, Marco Corsaro, è ancora incredulo: la città in cui è nato lo ha eletto primo cittadino, conferendogli oltre il 40 per cento delle preferenze. Un risultato che ha permesso al giovane esponente di Forza Italia, legato a filo doppio all’assessore regionale Marco Falcone, di sedersi sulla poltrona di sindaco, dopo anni di assidua campagna elettorale. “Sono momenti incredibili – commenta a caldo Corsaro – il vostro affetto mi ha travolto. Avete trasformato in realtà il sogno di sempre – continua rivolgendosi ai propri elettori – fare il sindaco di Misterbianco, la mia città, la città che amo”.

Misterbianchese doc, Corsaro è stato sostenuto da una coalizione che ha visto, oltre Forza Italia e Fratelli d’Italia, numerose liste civiche scommettere sul giovane esponente politico. Che sa quali grande sfide lo aspettano: non solo rilanciare Misterbianco, reduce dallo scandalo che ha coinvolto il comune etneo, poi commissariato dal Governo. “Davanti abbiamo una sfida enorme – afferma il neo sindaco. Sarà una responsabilità e noi porteremo avanti il nostro programma. Ci spoglieremo dei simboli dei partiti – aggiunge – e serviremo tutta la città”.

Parla di amministrazione aperta a tutti coloro che vogliono contribuire, anche per superare le tensioni che, negli ultimi anni, hanno caratterizzato la vita politica di Misterbianco. Di quartieri, di vivibilità, di pace. “Ci confronteremo con tutti – sostiene: il mio mandato sarà a disposizione di tutti. Avremo una bella e qualificata maggioranza di persone serie e impegnate, e sono certo che anche le opposizioni lavoreranno con buon senso e rispetto profondo per la nostra città”.

Ma non ne fa una questione di età: nonostante abbia battuto il già più volte sindaco, Nino Di Guardo, quasi doppiato in termini di consensi. “Non c’è un’età giusta per servire i propri cittadini” – evidenzia Corsaro. Cosciente di aver servito un boccone amaro al predecessore. Che accusa il colpo. L’ex primo cittadino si è infatti fermato al 22 per cento delle preferenze, attestandosi terzo dopo lo stesso Corsaro e il candidato sammartiniano Ernesto Calogero, che ha superato il 23 per cento.

“Carissimi – scrive Di Guardo in un post su Facebook – abbiamo subito una grave sconfitta. Vi ringrazio per l’impegno che avete profuso in questa battaglia che insieme abbiamo condotto a viso aperto e a testa alta. Ho servito con amore per vent’anni la nostra Misterbianco cambiandone il volto e l’anima – continua. Ma, nella vita, si vince e si perde e, questa volta, abbiamo perso. Auguro buon lavoro al nuovo sindaco Marco Corsaro e spero che i misterbianchesi non debbano pentirsi di questa scelta”.

Soddisfatto l’assessore regionale alle infrastrutture, Marco Falcone che è anche coordinatore di Forza Italia. Il “suo” candidato, sebbene sostenuto anche da altri partiti del Centrodestra, ha vinto. “È una candidatura che nasce dal territorio – sottolinea Falcone – caldeggiata dal centrodestra ma nasce da un lavoro lungo sulle strade e tra la gente. È la dimostrazione che quando si sceglie un candidato che rappresenta il territori in questione – conclude – questo vince”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684