Misure anticrisi per le imprese siciliane - QdS

Misure anticrisi per le imprese siciliane

Giovanna Naccari

Misure anticrisi per le imprese siciliane

martedì 28 Aprile 2020 - 00:00
Misure anticrisi per le imprese siciliane

Commissione Antimafia, un piano di lavoro sui beni sequestrati

Palermo – La commissione Affari istituzionali esamina la bozza legislativa che rinvia all’autunno le elezioni amministrative in 61 comuni per l’emergenza epidemiologica da Covid- 19. Il disegno di legge prevede le consultazioni al secondo semestre, in una domenica compresa tra l’11 ottobre ed il 6 dicembre, e la proroga del mandato dei sindaci e dei consiglieri comunali. Sul secondo punto non è d’accordo Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Ars, che ha presentato un emendamento per la nomina dei commissari straordinari al posto dei sindaci, fino alle elezioni.

La commissione Ambiente, territorio e mobilità ascolta i rappresentanti delle categorie produttive sulle modalità di applicazione dell’estensione della validità delle concessioni marittime (Legge regionale 24/2019).
In agenda è prevista anche la nomina di due consulenti a titolo gratuito, in vista delle riforme a cui lavora la commissione, che riguardano aree protette, trasporti e mobilità.

La commissione Antimafia esamina il programma di lavoro che riguarda l’inchiesta sui beni sequestrati e confiscati nella Regione siciliana.

Intanto, sul fronte delle azioni a contrasto della crisi economica da coronavirus, la commissione Bilancio ha approvato all’unanimità l’esenzione totale del pagamento dei canoni demaniali per l’anno 2020 (nel 2021 al 50 per cento).

Tra gli altri provvedimenti, la commissione Attività produttive ha condiviso e votato un emendamento alla Finanziaria che prevede lo stanziamento di 20 milioni di euro per le imprese siciliane che si convertono alle produzioni Covid-19.

Twitter:@gionaccari

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684