Mondiali 2022, Chimenti: "L'Italia può essere ripescata, ecco perché" - QdS

Mondiali 2022, Chimenti: “L’Italia può essere ripescata, ecco perché”

Web-al

Mondiali 2022, Chimenti: “L’Italia può essere ripescata, ecco perché”

Web-al |
martedì 17 Maggio 2022 - 17:59

Possibilità di ripescaggio dell'Italia al mondiale in Qatar? Secondo Franco Chimenti, presidente della Federgolf ed ex membro di Giunta Coni, è uno scenario concreto

Possibilità di ripescaggio dell’Italia ai mondiali in Qatar? Secondo Franco Chimenti, presidente della Federgolf ed ex membro di Giunta Coni, è uno scenario concreto. Intervenuto a “La politica nel pallone” su Rai Gr Parlamento ha dichiarato: “C’è una possibilità che l’Italia venga ripescata per i Mondiali di Qatar 2022, una possibilità molto più concreta di quanto si pensi”.

Ripescaggio Italia: “C’è una regola Fifa”

“Pare che l’Ecuador abbia utilizzato un giocatore che non aveva titolo di giocare e potrebbe pagare per questo. Se così fosse, a quel punto bisognerebbe pensare alla nazionale che dovrebbe sostituirlo. C’è una regola Fifa che parla di ripescaggi e parla della squadra più in alto nel ranking: questa è sicuramente l’Italia”. “In questo momento sto facendo il tifo per noi, ma le regole del gioco sono queste, e allora crediamoci. Un ripescaggio non sarebbe una cosa ingiusta”, ha aggiunto.

La ricostruzione

Tutto nasce da una denuncia della federcalcio del Cile, a conclusione di un’indagine sarebbe stato trovato un certificato di nascita colombiano di Castillo, con gli stessi genitori, ma con data di nascita nel 1995 e non nel 1998, come riportato nei documenti della federcalcio dell’Ecuador. “Castillo è nato in Colombia, nella città di Tumaco, il 25 luglio del 1995 e non il 10 novembre del 1998 nella città ecuadoregna di Playas”.

Adesso il Cile ha come obiettivo quello di fare assegnare tre punti a tavolino alle avversarie dell’Ecuador in ognuna delle otto partite di qualificazione ai Mondiali 2022 giocate da Castillo. Una dinamica che ridisegnerebbe la classifica e costringerebbe la Nazionale ecuadoriana a cedere il quarto posto proprio al Cile. Il motivo? Sebbene la Roja di Sanchez e Vidal sia arrivata dietro Perù e Colombia, Castillo non ha mai giocato contro queste due Nazionali, che quindi non ricaverebbero vantaggi in classifica.

L’ipotesi Italia

Secondo Chimenti l’ipotesi concreta sarebbe quella dell’esclusione dell’Ecuador per una ripescata in base al ranking Fifa. In questo caso sarebbe l’Italia visto il sesto posto. Al momento lo scenario più plausibile è quello di una penalizzazione dell’Ecuador nelle prossime qualificazioni.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684