Nicola Culicchia, Responsabile Atm Sud Ovest Gruppo BCC Iccrea - QdS

Nicola Culicchia, Responsabile Atm Sud Ovest Gruppo BCC Iccrea

Patrizia Penna

Nicola Culicchia, Responsabile Atm Sud Ovest Gruppo BCC Iccrea

sabato 30 Aprile 2022 - 12:27

Quali le iniziative in campo in Sicilia per sfruttare al meglio le opportunità offerte dal Pnrr?
“A conferma dell’attenzione riposta verso le ingenti risorse del Pnrr, il Gruppo BCC Iccrea ha avviato un vasto progetto interno, che si articola in numerosi percorsi progettuali, e ha costituito una cabina di regia che coinvolge le principali business unit specialistiche. D’altronde il Gruppo ha da tempo declinato il proprio sistema d’offerta ponendo l’attenzione ad alcuni ambiti di business valorizzati dal Pnrr. Mi riferisco, ad esempio, al Turismo, al settore primario e all’agribusiness, al partenariato pubblico-privato. Le BCC del Gruppo sono pronte a fornire un contributo fattivo alle imprese clienti nel conoscere gli strumenti del Pnrr, nell’intercettare con una consulenza specialistica le numerose opportunità offerte e, se ci sono i presupposti, nell’integrare le risorse pubbliche nella logica del cofinanziamento.”

Oltre che con le imprese, avete avviato un dialogo con le istituzioni che può svolgere un ruolo altrettanto importante nello sviluppo di un territorio?
“Iccrea Banca, BEI e Regione Siciliana hanno avviato dal 1° marzo il Fondo Emergenza Imprese Sicilia. Il plafond, da 50 milioni di euro, sarà gestito da Iccrea Banca insieme alle 11 BCC siciliane del Gruppo BCC Iccrea, e destinato alle pmi più colpite dagli effetti della pandemia. Beneficiarie del fondo le piccole e medie imprese siciliane, oppure operative in Sicilia, con una perdita di fatturato di almeno il 30% rispetto al 2019. Il fondo rafforza l’offerta degli strumenti finanziari europei attivati dall’Assessorato all’Economia della Regione Siciliana per sostenere la ripresa del sistema produttivo regionale a seguito dell’emergenza pandemica. Il plafond assegnato dalla BEI è costituito da fondi europei e regionali, messi a disposizione dalla Regione Siciliana per le PMI costituite come società di capitali con sede legale o operativa in Sicilia e che, nel 2020, hanno registrato una perdita di fatturato per almeno il 30% rispetto all’anno precedente. Nell’ambito dei 50 milioni di euro complessivi, il plafond prevede una quota di 25 milioni riservata esclusivamente alla filiera turistico ricettiva, colpita particolarmente dalla crisi pandemica. Le risorse sono erogate attraverso prestiti, anche in forma agevolata, per coprire le esigenze sia di liquidità o investimento delle imprese, sia di finanziamento di esposizioni esistenti. Ogni intervento prevede un taglio minimo di 500 mila euro e una soglia massima di 5 milioni di euro. Il rimborso potrà avvenire in massimo 15 anni per prestiti di liquidità, e in 20 anni in caso di investimenti, con un preammortamento di 24 mesi in entrambi i casi. È previsto un tasso “zero” per i finanziamenti concessi fino a 2,3 milioni di euro ed entro i termini e limiti di applicazione del “Quadro Temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”, alla sezione 3.1., mentre per gli importi eccedenti è previsto un tasso fisso minimo di mercato. Il Fondo “Emergenza Imprese” intende fornire un contributo concreto all’economia regionale ampliando l’offerta delle risorse programmate dall’Assessorato all’Economia nell’ambito dell’Obiettivo Tematico 3 del POR FESR 2014-2020 per rispondere ai fabbisogni del sistema produttivo e sostenerne la ripresa oltre il contesto emergenziale. è, infine, il caso di ricordare il protocollo d’intesa siglato a fine 2020 tra Iccrea Banca e IRFIS, la finanziaria regionale siciliana. IRFIS svolge attività di gestione fondi della Regione Sicilia e, nello specifico, di strumenti di finanza agevolata, che si intersecano con le attività di impiego delle BCC siciliane del Gruppo alle imprese clienti. Grazie a questo accordo ci si può avvalere di alcuni strumenti finanziari dedicati, adatti ad accompagnare le esigenze di crescita, consolidamento ed internazionalizzazione del tessuto imprenditoriale regionale, nonché alcune misure straordinarie attivate in piena emergenza pandemica. Il Gruppo BCC Iccrea ha poi consolidati rapporti istituzionali e operativi con Istituzioni nazionali quali CDP, Sace, Simest e Invitalia. Importante, a titolo esemplificativo, il ruolo proattivo delle BCC siciliane sulla misura “Resto al Sud” di Invitalia, destinata al supporto della nascita e dello sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali in Sicilia e nelle altre regioni del Sud Italia.”

Sul fronte innovazione, quali i vostri punti di forza?
“Come Gruppo BCC Iccrea stiamo affrontando percorsi di forte attenzione sul fronte dell’evoluzione di un modello di business attento alle esigenze locali, ma anche a quelle della clientela più evoluta. In particolare, come Gruppo stiamo realizzando investimenti per diverse decine di milioni di euro per quanto riguarda la customer experience, l’ammodernamento infrastrutturale web e mobile. Il Gruppo avrà sempre una importante attenzione alle dinamiche del territorio, ma al tempo stesso sta perseguendo l’obiettivo di accrescere le risorse per i soci e la clientela, oltre a offrire loro percorsi di innovazione dove, da ciascuna comunità di riferimento e grazie alla stretta relazione che ogni BCC ha con la propria clientela, emergano idee che meritano di essere accompagnate verso forme di impresa più articolate.”

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684