Nunzia Alessandra Schilirò licenziata: "Punita per frasi Green Pass" - QdS

Nunzia Alessandra Schilirò, licenziata la poliziotta catanese no-Green Pass: “Ho difeso libertà”

web-sr

Nunzia Alessandra Schilirò, licenziata la poliziotta catanese no-Green Pass: “Ho difeso libertà”

web-sr |
venerdì 30 Settembre 2022 - 10:59

La poliziotta di origini catanesi era divenuta celebre nel settembre 2021 per le sue frasi contro il Green Pass e l'obbligo vaccinale.

“Cacciata dalla Polizia per aver difeso la Costituzione e la libertà degli italiani”, lo scrive su Facebook Nunzia Alessandra Schilirò, ex vicequestore di Roma di origini catanesi nota per la sua opposizione al Green Pass, per annunciare il suo licenziamento dal corpo di Polizia.

La donna era divenuta celebre per la sua partecipazione all’evento no-vax che si era tenuto a Roma nel settembre 2021. Nell’occasione Schilirò si era schierata contro l’applicazione del certificato verde e dell’obbligo vaccinale.

“Licenziata per le mie dichiarazioni di Roma”

“Il 28 settembre 2022 è stato decretato che i dirigenti di Polizia sono schiavi del Governo di turno? Dopo un anno di sospensione e di persecuzione con 7 procedimenti disciplinari, al quinto sono stata destituita!”, tuona dal suo profilo Facebook.

“Licenziata per le mie dichiarazioni sul palco della manifestazione del 25 settembre 2021 e per tutte le mie successive dichiarazioni. Quelle, per esempio, in difesa dei portuali di Trieste, aggrediti a colpi di idrante, quando stavano seduti a terra, con il rosario in mano”, aggiunge ancora.

E ancora: “I condannati per il G8 di Genova in servizio e, in certi casi, addirittura promossi. Io licenziata per aver esercitato il diritto costituzionale previsto dall’articolo 21. Quale libertà di espressione esiste in Italia?”.

Nunzia Alessandra Schilirò si era presentata alle recenti elezioni Politiche con ItalExit di Gianluigi Paragone.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001