Nuova vita per le saline di Priolo dopo l’incendio del 10 luglio - QdS

Nuova vita per le saline di Priolo dopo l’incendio del 10 luglio

Luigi Solarino

Nuova vita per le saline di Priolo dopo l’incendio del 10 luglio

sabato 08 Febbraio 2020 - 00:00
Nuova vita per le saline di Priolo dopo l’incendio del 10 luglio

Un accordo sottoscritto tra la Riserva e la Regione prevedela la piantumazione di 1.000 nuovi alberi. L'assessore Bandiera: “Un gesto concreto per il ripristino e la valorizzazione di questo angolo protetto”

SIRACUSA – Le saline di Priolo sono avviate alla rinascita. Infatti è stato sottoscritto un accordo fra la Riserva Naturale Orientata (RNO) “Saline di Priolo”, gestita dalla Lipu, e l’Assessorato Regionale alle Risorse Agricole e Alimentari – Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale – Servizio 16 per il ripristino di quella che è considerata come una delle più importanti aree umide della Sicilia orientale.

L’Assessorato provvederà a fornire, nei prossimi mesi, la Riserva con ben 1000 alberi della flora mediterranea da piantumare nell’area protetta favorendone in tal modo la rinascita.

Ricordiamo che la Riserva era stata devastata, il 10 luglio dello scorso anno, da un vasto incendio che aveva distrutto oltre alla vegetazione anche le strutture di osservazione lasciando intatto solo il centro visite e poco altro.

All’evento, per la sottoscrizione dell’accordo, hanno preso parte l’assessore regionale alle Risorse agricole, Edy Bandiera, il dirigente del Servizio 16, Giancarlo Perrotta, ed il direttore della Riserva, Fabio Cilea. Presenti anche il presidente del consiglio comunale di Priolo Gargallo, Alessandro Biamonte, il deputato all’Assemblea regionale Siciliana, Giorgio Pasqua, il presidente dell’associazione Forestali, Michele Lonzi. Numerose le persone che sono intervenute all’evento, tutte motivate dalla passione per la natura e per la Riserva, tra cui i ragazzi della cooperativa il “Sorriso” e gli scout del Siracusa 7° e del Priolo 1°.

L’assessore Bandiera, subito dopo la sottoscrizione dell’accordo, ha dichiarato: “Si tratta di un gesto concreto per il ripristino e la valorizzazione di questo angolo protetto, che riveste un’importanza strategica per il rilancio di tutto il delicato territorio in questione”. “Durante questi mesi – ha aggiunto Bandiera – abbiamo lavorato alacremente, affinché non venisse meno il supporto e la vicinanza da parte del Governo Musumeci, per la salvaguardia del territorio e della fauna, che fanno della Riserva delle Saline di Priolo un’attrazione visitata e fruita tutto l’anno dai residenti e dai turisti provenienti da tutta Italia e non solo”.

Il direttore della Riserva Cilea ha affermato: “Le Saline di Priolo, sono ancora una volta al centro di una importante collaborazione finalizzata al rilancio dell’intero territorio di Priolo Gargallo. Presto, grazie all’aiuto di tutti, torneranno ad essere un luogo ospitale non solo per i fenicotteri rosa ma anche per le tante persone che sentono la mancanza di una piccola (o grande) passeggiata lungo i sentieri della riserva gestita dalla Lipu. Un grazie di cuore va agli splendidi volontari e allo staff della riserva che, come sempre, hanno fatto un splendido lavoro per la nostra amata Riserva Naturale delle Saline di Priolo”.

Al termine è stata presentata l’iniziativa denominata “Tree is life” che prevede che chi vorrà, potrà adottare uno o più alberi da piantare, regalando una speranza di rinascita e una nuova casa agli animali che vivono tra i rami di delle piante aiutando concretamente l’ambiente. A tutti coloro che parteciperanno all’iniziativa sarà rilasciato un attestato di adozione.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684