Nuovo ospedale, individuate quattro potenziali aree dal perito della Regione - QdS

Nuovo ospedale, individuate quattro potenziali aree dal perito della Regione

Oriana Gionfriddo

Nuovo ospedale, individuate quattro potenziali aree dal perito della Regione

mercoledì 19 Giugno 2019 - 00:00
Nuovo ospedale, individuate quattro potenziali aree dal perito della Regione

Compiuto un passo in avanti verso la realizzazione del nuovo nosocomio nel territorio aretuseo. Il presidente Nello Musumeci: “I cittadini aspettano da troppo tempo. L’opera è una priorità”

SIRACUSA – Quattro possibili aree dove far sorgere il nuovo ospedale di Siracusa. Un altro episodio si aggiunge alla lunga soap del nuovo nosocomio aretuseo che va avanti da anni, ma che questa volta pare sia diventata una cosa molto concreta.

“Dobbiamo dare ai siracusani, che attendono da tanto, troppo tempo, la dignità di un ospedale moderno e funzionale: un’opera che è una priorità del governo”. Con queste parole il presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, ha formalizzato, lunedì scorso, la consegna della relazione tecnica relativa alla costruzione del nuovo ospedale di Siracusa, al sindaco Francesco Italia.

Nel documento, redatto dal prof. Giuseppe Pellitteri per conto dell’Asp di Siracusa e su mandato della Regione Siciliana, si illustrano le 4 possibili aree, compresa quella già individuata dal consiglio comunale nel 2017 e riconfermato di recente, e cioè quella in zona Pizzuta, che però pare che abbia ottenuto il punteggio minore nello studio di Pellitteri che ha preso in considerazione diversi parametri, quelli della raggiungibilità, in rapporto al sistema viario, e della economicità. Oltre a questa se ne aggiungono una in contrada Tremmilia, una nei pressi dello svincolo autostradale sulla Statale 124 e una ai Pantanelli.

“Si tratta – commenta il sindaco Francesco Italia – di una relazione molto densa e approfondita. Ritengo che oggi sia stato compiuto un passo in avanti verso la realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa, un’opera non più rinviabile sulla quale, sono certo, il consiglio comunale saprà determinarsi nella maniera migliore. Quello di oggi è stato un incontro improntato alla piena collaborazione dal quale è emersa la volontà del presidente Musumeci e dell’assessore Razza afavorire la realizzazione del nosocomio nel più breve tempo possibile”.

Dopo la consegna formale del documento, l’iter burocratico adesso prevede l’immediata trasmissione dell’atto, da parte del sindaco, al presidente del Consiglio comunale di Siracusa, Moena Scala.

“Ho convocato per mercoledì 19 alle 10 – dichiara la presidente del Consiglio comunale, Moena Scala – la Conferenza dei capigruppo per stabilire la data di un Consiglio comunale dedicato agli ultimi sviluppi sull’individuazione delle aree dove dovrebbe sorgere il nuovo Ospedale. Occorre fare in fretta per arrivare prima possibile ad una soluzione condivisa che permetta al territorio la nascita di questa fondamentale struttura”.

Durante l’incontro, avvenuto nella sede del Palazzo della Regione a Catania, Razza ha anche confermato gli interventi di riqualificazione del Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I, i cui lavori sono stati già aggiudicati dall’Asp di Siracusa.

“Ho invitato il sindaco Italia a vigilare e a fare presto, affinché il 2019 diventi davvero l’anno della svolta”, ha aggiunto Musumeci. Chissà se sarà così, i siracusani sicuramente lo auspicano.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684