Omicron, corsa alle terze dosi, in due mesi completate - QdS

Omicron, corsa alle terze dosi, in due mesi completate

redazione web

Omicron, corsa alle terze dosi, in due mesi completate

martedì 21 Dicembre 2021 - 06:35

La previsione è del sottosegretario Costa. "siamo già a quota quindici milioni". Si procede al ritmo di mezzo milione di somministrazioni al giorno. Vaccini bimbi, mezzi mobili davanti alle scuole

La previsione è del sottosegretario alla Salute Costa che ha reso noto, “siamo già a quota quindici milioni”. Si procede al ritmo di mezzo milione di somministrazioni al giorno. Vaccini bimbi, mezzi davanti le scuole

In attesa della cabina di regia che precederà il Consiglio dei ministri del 23 dicembre, con lo spauracchio della variante Omicron e mentre sale la preoccupazione per l’aumento di contagi e ospedalizzazioni, la buona notizia è che il numero di somministrazioni delle terze dosi di vaccino anti-Covid hanno superato il traguardo dei 15 milioni (15.153.000).
Per avere un’idea della quantità, basterà sapere che si tratta di un quarto della popolazione italiana.

“Ancora c’è da lavorare e si deve procedere con la massima velocità alla terza somministrazione”, ha detto il premier Mario Draghi.

Mezzo milione di somministrazioni al giorno

La media del booster è di mezzo milione di somministrazioni al giorno, “un ritmo importante – secondo il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa – che ci permetterà nell’arco di due mesi di completarle”.

Sul tavolo del Governo, nel Cdm di giovedì prossimo, come detto, c’è la possibilità di un’ulteriore stretta per frenare la diffusione del virus anche per la paura di quel che Omicron sta facendo in Europa e nel mondo.

Raffreddare la curva per evitare misure drastiche

La scommessa puntare a un’accelerazione della copertura con il richiamo, la terza dose insomma, per “raffreddare” la curva ed evitare il ricorso a misure più drastiche.

Il tabellino di marcia delle iniezioni in questo dicembre indica un superamento dei target fissati dalla struttura del commissario Francesco Figliuolo che prevedevano 10,9 milioni somministrazioni nei primi 26 giorni del mese (con una media quotidiana di 419mila dosi).

A parte domenica (335mila dosi), nell’ultima settimana si è sempre superata quota cinquecentomila. E i 3,6 milioni di vaccini inoculati tra il 13 ed il 19 dicembre rappresentano il livello più alto raggiunto dalla campagna dalla settimana tra il 19 ed il 25 luglio, quando le iniezioni sfiorarono i 3,8 milioni.

Complessivamente sono 46,1 milioni gli immunizzati, il 77,8% delle popolazione.

Il traino potente delle terze dosi

A trainare in maniera potente sono proprio le terze dosi, che nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato scorsi hanno costantemente sforato quota mezzo milione di somministrazioni.

Un ritmo che fa ipotizzare al sottosegretario Costa il completamento dei booster sulla popolazione vaccinabile entro il prossimo febbraio.

Vaccino ai bimbi, mezzi mobili davanti alle scuole?

Da giovedì scorso hub aperti anche ai bimbi tra i cinque e gli 11 anni.

In questi primi cinque giorni sono stati somministrati settantottomila mila vaccini pediatrici, ossia il 2,1% dei 3,6 milioni di bambini nell’intervallo d’età considerato.

E si pensa a mezzi mobili per vaccinare fuori dalle scuole.

La risposta delle famiglie è stata differente a secondo delle regioni.

Nel Lazio, prima, è stata superata quota 15mila; in Sardegna, ultima, se ne contano finora oltre 1.700.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684