Palermo, scoperta truffa no vax per ottenere green pass in farmacia - QdS

Palermo, scoperta truffa no vax per ottenere green pass in farmacia

web-mp

Palermo, scoperta truffa no vax per ottenere green pass in farmacia

web-mp |
sabato 29 Gennaio 2022 - 08:02

Una coppia di positivi si era presentata in farmacia con i documenti di due no vax, per fargli ottenere il green pass senza vaccinarsi. La truffa in una farmacia del quartiere Villaggio Santa Rosalia

Gli agenti di polizia della questura di Palermo stanno indagando su un tentativo di truffa, adottato da una coppia di persone positivi al Covid, per ottenere il Green pass senza vaccinarsi. Il tentativo, è stato scoperto e denunciato i titolari di una farmacia palermitana nel quartiere Villaggio Santa Rosalia impegnati in questi mesi ad eseguire vaccini e tamponi.

Coppia di positivi, in farmacia per ottenere green pass per no vax

Una coppia si è presentata nel gazebo per eseguire i tamponi. I due sapevano già di essere positivi. Non sarebbero potuti uscire, ma hanno rischiato per garantire il lascia passare ad un’altra coppia che non aveva alcuna intenzione di vaccinarsi.

I due positivi si sono presentati con i documenti della coppia, che era negativa e non aveva alcuna intenzione di vaccinarsi. Un escamotage con il solo obiettivo di non inocularsi la dose del siero. Risultati positivi solo sulla carta sarebbero finiti in quarantena.

Una volta concluso il periodo di isolamento si sarebbero presentati in un’altra farmacia certi di essere ormai negativi e in questo modo si sarebbero garantiti il Green pass per sei mesi. I farmacisti non sono caduti nella truffa e hanno denunciato tutto in questura.

Le indagini della Digos

Le indagini sono condotte dalla Digos che in questi mesi ha già scoperto e arrestato infermiere che facevano finta di vaccinare i pazienti nell’hub della Fiera del Mediterraneo. Adesso sotto la lente sono finite anche le farmacie.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684