Palermo, giro di vite contro l'abbandono dei rifiuti in strada - QdS

Palermo, giro di vite contro l’abbandono dei rifiuti in strada

redazione

Palermo, giro di vite contro l’abbandono dei rifiuti in strada

lunedì 29 Giugno 2020 - 00:14
Palermo, giro di vite contro l’abbandono dei rifiuti in strada

Dopo lo stop forzato a causa del Coronavirus, tornano i controlli serrati. Il sindaco Leoluca Orlando parla di "pericolosi incivili che si ostinano a non rispettare le norme sporcando la città"

Dopo la sospensione dovuta all’emergenza Coronavirus, ha ripreso il via a Palermo l’attività di contrasto all’abbandono illecito di rifiuti.

“Un’azione repressiva – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – quanto mai necessaria contro i pochi ma molto pericolosi incivili che si ostinano a non rispettare le norme, sporcando la città e costringendo la Rap e la Polizia municipale a un aggravio di lavoro e costi, distogliendo risorse economiche e umane che potrebbero essere valorizzate per dare altri servizi ai cittadini”.

“Riprende forte – ha aggiunto il vice sindaco Fabio Giambrone – l’azione di contrasto all’abbandono di rifiuti per strada. Uomini e mezzi della Polizia municipale, d’intesa con il sottoscritto, l’assessore Sergio Marino, il presidente di Rap e il comandante della Polizia municipale, per dire ‘No’ all’abbandono di rifiuti a qualsiasi ora da parte di una minoranza che vuole mortificare il lavoro onesto dei lavoratori della Rap e dei tanti cittadini di Palermo che rispettano le regole e che conferiscono negli orari stabiliti”.

Per l’assessore all’Ambiente, Marino “questa è un’azione importante che serve a migliorare il servizio, a rendere la città più pulita e a dare a Rap un contributo per un migliore e più efficace espletamento del servizio”.

“Siamo stanchi – ha concluso il presidente di Rap, Giuseppe Norata – di raccogliere 24 ore su 24 rifiuti provenienti da ogni dove. Vi sono orari di conferimento ben precisi, stabiliti da un’ordinanza del sindaco”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684