Palermo, una nuova piazza per lo Zen e per le famiglie del quartiere - QdS

Palermo, una nuova piazza per lo Zen e per le famiglie del quartiere

Ingargiola Gaspare

Palermo, una nuova piazza per lo Zen e per le famiglie del quartiere

giovedì 02 Giugno 2022 - 09:37

Dal Consiglio comunale via libera alla variante urbanistica che permetterà alla Regione di avviare un progetto destinato alla riqualificazione della zona con un intervento da tre milioni di euro

PALERMO – Allo Zen sorgerà una nuova piazza in via Fausto Coppi. Lo ha deciso il Consiglio comunale che ha approvato una variante urbanistica trasformando da “Servizi” a “Verde” la destinazione di un’area di oltre 12 mila metri quadri alle spalle della chiesa di San Filippo Neri.

Il via libera dell’Aula permetterà alla Regione Siciliana di avviare un progetto di riqualificazione (anche tramite espropri) da tre milioni di euro, frutto di un accordo sottoscritto con il Comune a dicembre dello scorso anno. Anche Save the Children, che nel 2016 ha inaugurato uno dei suoi Punti luce in via Costante Girardengo, a pochi passi da via Coppi, si è battuta per il rilancio dell’area inserendola come esempio negativo nella campagna “L’Italia negata ai minori”.

“Una buona notizia per lo Zen – ha detto la presidente onoraria del Laboratorio Zen Insieme Mariangela Di Gangi – poiché per anni ci siamo battuti affinché l’area di via Fausto Coppi diventasse una piazza, che il quartiere ancora non ha, uno spazio verde attrezzato per i bambini e le bambine, per le famiglie del quartiere. È una battaglia che conduciamo da tempo insieme a tanti amici e tante amiche, ma soprattutto coi cittadini e le cittadine dello Zen. Finalmente un passo importante, perché il Consiglio comunale ha approvato la variante urbanistica affinché quella zona sia destinata a verde. Le battaglie pagano, soprattutto quando le facciamo tutti e tutte insieme”.

“Lo Zen – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – avrà una nuova piazza, continua così il fondamentale cammino di riqualificazione degli spazi del quartiere. Quella del Consiglio comunale è una scelta importante. Adesso attendiamo con fiducia lo stanziamento finanziario previsto dalla Regione, così come garantito dall’assessore Marco Falcone (alle Infrastrutture, nda)”.

Per l’assessore all’Urbanistica Giusto Catania “il Comune ha fatto la sua parte fino in fondo. Gli uffici della Pianificazione urbanistica hanno predisposto il progetto definitivo in variante allo strumento urbanistico che è stato adottato dal Consiglio. Si tratta di una buona notizia per la città perché questo progetto contribuisce a riqualificare un’area del quartiere San Filippo Neri e consegna un nuovo spazio di socializzazione che sarà connesso, grazie al tram, al resto della città”.

La nuova piazza sarà arredata con panchine, fontane e giochi d’acqua, ulivi, alberi di arance e limoni, magnolie, un laghetto artificiale, un anfiteatro parco giochi, un’area ricreativa e un campo di bocce. Non è la prima volta che l’Amministrazione Orlando interviene in via Coppi. A ottobre 2021, infatti, era stato inaugurato un campo giochi per i bambini all’angolo con via Pertini (accanto al campo di calcetto realizzato nel 2018), grazie al progetto G124 coordinato dal senatore a vita Renzo Piano e intitolato “Il rammendo delle periferie. Trenta alberi per lo Zen 2”. In quel caso si trattava di un lotto molto più piccolo, di 77×10 metri, all’interno del quale sono stati installati sedili e giochi per bambini e sono stati piantati trenta alberi (due Schinus molle e ventotto Pepe rosa).

A proposito di riqualificazioni, una buona notizia è arrivata anche dalla parte Sud della città: la Multi Veste Italy 4 Srl ha accettato e firmato la convenzione urbanistica con Palazzo delle Aquile (aggiornata a fine aprile da Sala delle Lapidi) per realizzare lo svincolo autostradale di Brancaccio. La società che gestisce il centro commerciale Forum costruirà le rampe lato mare e una serie di opere di urbanizzazione, per un costo complessivo di 3,2 milioni: l’area verde Baglio Sant’Anna con impianto di irrigazione, l’impianto di illuminazione e i percorsi per la fruizione del verde, un parcheggio lato ferrovia (P2) con impianto di illuminazione, arredo a verde e viabilità, la manutenzione e il ripristino della sede stradale nonché degli impianti esistenti (illuminazione e caditoie stradali) del tratto di strada denominato via Galeano e la manutenzione della sede stradale di accesso al futuro parcheggio, lato Villabate, per una lunghezza di circa 180 metri. Lo svincolo lato monte, invece, sarà realizzato dal Comune con cinque milioni a carico del Pnrr.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684