Partinico, false dichiarazioni per ricevere ristori Covid, imprenditore denunciato - QdS

Partinico, false dichiarazioni per ricevere ristori Covid, imprenditore denunciato

web-mp

Partinico, false dichiarazioni per ricevere ristori Covid, imprenditore denunciato

web-mp |
giovedì 27 Gennaio 2022 - 06:20

Per il rappresentante legale della società agricola è scattata la denuncia per indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato

I finanzieri della Compagnia di Partinico, nell’ambito dell’attività di contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica e, in particolare, all’indebita percezione di incentivi statali da parte delle imprese, hanno individuato una società agricola, con domicilio fiscale a Camporeale, in provincia di Palermo, che aveva illecitamente richiesto e ottenuto un finanziamento a tasso zero erogato dallo Stato per sostenere le imprese in difficoltà a causa dell’emergenza pandemica.

Si tratta di una particolare misura assistenziale, introdotta dal “decreto liquidità”, che prevede un finanziamento a tasso zero, erogato dal ministero delle Politiche agricole e forestali tramite la società Ismea spa, per un importo non superiore al 50 per cento del volume d’affari dichiarato nel 2019.

La falsa dichiarazione dei redditi per ottenere i ristori Covid

In particolare, le Fiamme gialle hanno accertato che il rappresentante legale della società agricola ha allegato alla domanda di finanziamento la dichiarazione dei redditi relativa al 2018 invece che la dichiarazione Iva relativa al 2019, attestando così falsamente un volume d’affari superiore che gli ha consentito di percepire un finanziamento maggiore di circa 7.000 euro rispetto a quello spettante.

Per il rappresentante legale della società è scattata la denuncia per indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684