Partita la corsa per portare la metropolitana a Paternò nel 2026 - QdS

Partita la corsa per portare la metropolitana a Paternò nel 2026

Gianluca Virgillito

Partita la corsa per portare la metropolitana a Paternò nel 2026

martedì 26 Aprile 2022 - 09:35


Nelle ultime settimane sono iniziati i primi interventi per la realizzazione dell’attesa infrastruttura: in corso le prove di carotaggio. Il sindaco Naso e l’assessore Gulisano: “Una svolta per la città”

Sono partiti già dai primi giorni del mese di aprile a Paternò e nello specifico da piazza della Regione gli interventi per la realizzazione della metropolitana nella cittadina etnea. Il progetto della metro è stato finanziato con 317 milioni di euro, concessi dal Ministero per le Infrastrutture, e prevede il collegamento rapido della località paternese con il capoluogo etneo, fornendo un servizio di grande utilità alla cittadinanza che deve spostarsi da un Comune all’altro.

I lavori attualmente in corso riguardano il carotaggio del sottosuolo ovvero uno studio dettagliato che ha portato già al ritrovamento in primis di scorie vulcaniche intorno ai 15 metri di profondità e successivamente basalto fino ai 22 metri. La conclusione degli interventi è prevista nel 2026.

Sulla realizzazione della metropolitana a Paternò sono intervenuti Nino Naso, primo cittadino del Comune, e l’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Gulisano. “È un evento storico per Paternò – hanno dichiarato i componenti della Giunta -. Dobbiamo veramente ringraziare l’ingegnere Fiore, la Regione Siciliana, lo Stato e la Provincia regionale di Catania. Una sinergia importantissima. La fermata centrale è in viale dei Platani, ma con un people mover si uscirà nel centro storico: la fermata sarà in piazza della Regione”.

“I tempi dipendono dalla Fce, l’ingegnere Fiore dice che entro il 2026 dovrebbe essere realizzata – proseguono -. Sono già in corso le prove di carotaggio. Per noi diventa un’opera importantissima: con la metro in 5/10 minuti ti rechi a Catania. Ma non solo, ci prepariamo perché per noi diventa fondamentale riuscire ad attirare anche turisti da Catania verso Paternò, tant’è che stiamo intervenendo anche sulla piazza”.

“Ora ragioneremo anche con l’Ast per vedere di collegare questa fermata e quindi trovare dei mezzi per fare arrivare i turisti dal centro alla nostra collina storica, alle nostre salinelle, alle nostre chiese. È una svolta per la nostra città, è un grande successo, ci proiettiamo nel futuro”.

“I cittadini stanno salutando con grande favore ed entusiasmo la realizzazione dell’iniziativa e questo importante momento con l’arrivo della metro che ci collega in tutto il comprensorio ma soprattutto con il capoluogo – dicono in conclusione -. Per noi diventa fondamentale e non ci vogliamo far trovare impreparati”.

Gianluca Virgillito

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001