Pericolo incendi: dal sindaco di Leonforte è arrivato un nuovo appello per i cittadini - QdS

Pericolo incendi: dal sindaco di Leonforte è arrivato un nuovo appello per i cittadini

redazione

Pericolo incendi: dal sindaco di Leonforte è arrivato un nuovo appello per i cittadini

mercoledì 14 Agosto 2019 - 01:00
Pericolo incendi: dal sindaco di Leonforte è arrivato un nuovo appello per i cittadini

“Necessario rispettare le ordinanze prefettizie e comunali per la pulizia delle campagne”. Le fiamme della scorsa settimana hanno richiesto un nutrito intervento sul territorio

LEONFORTE (EN) – L’incendio che la scorsa settimana ha duramente colpito il territorio ha riacceso i riflettori su una questione che, tragicamente, si ripresenta a ogni estate con grande prepotenza. Ci sono pochi dubbi sulla natura dolosa dei roghi, aiutati dalle temperature e dal vento forte, che hanno messo alla prova le forze dell’ordine e fatto molta paura ai cittadini.

In un apposito post sulle proprie pagine social, il sindaco Antonio Licciardo è tornato sull’argomento e sulla necessità di sensibilizzare la popolazione sulla pulizia del territorio. “Occorre rispettare – ha affermato – le ordinanze prefettizie e comunali che prevedono la pulizia obbligatoria delle campagne. Quando si entra in possesso di una campagna, lasciata magari in eredità, indipendentemente dal fatto che sia coltivata o meno, quella campagna va pulita. I proprietari dei terreni hanno inoltre l’obbligo di pulire i bordi delle proprie campagne in prossimità delle strade, ma spesso si vede il contrario”.

L’incendio della scorsa settimana ha intossicato anziani, giovani e vigili del fuoco, “finiti in ospedale – ha sottolineato il sindaco – non soltanto per i piromani, ma anche per l’incuria di campagne non pulite per l’inosservanza dei divieti da parte dei cittadini”.

Licciardo ha ringraziato l’impegno di Prefettura, Protezione civile provinciale e regionale per il coordinamento degli interventi in caso di incendio, così come i vigili del fuoco di Leonforte, Enna e Nicosia, il Comando provinciale dei Carabinieri e le stazioni dei Carabinieri di Assoro, Leonforte, Nissoria e Agira, il Corpo forestale, le squadre Sab, i volontari della Protezione civile di Assoro, Leonforte e Agira, il soccorso 118, la Polizia municipale di Assoro e l’Ufficio tecnico. Un supporto garantito al Comune in occasione dell’ultimo rogo e sempre in condizioni di difficoltà.

Adesso l’obiettivo, per il Comune, è evitare che altri episodi del genere possano ripetersi. Lo si evince sempre dalle parole del sindaco: “Pensate a darci una mano – ha concluso il sindaco Licciardo rivolgendosi ai propri concittadini – facendo il vostro dovere, perché quando il fuoco arriva non è detto che sia sempre domabile”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684