Petralia Sottana, medici dell'Ospedale contro l'Asp di Palermo - QdS

Petralia Sottana, medici dell’Ospedale contro l’Asp di Palermo

web-dr

Petralia Sottana, medici dell’Ospedale contro l’Asp di Palermo

Vincenzo Lapunzina  |
martedì 08 Marzo 2022 - 17:05

Dieci dirigenti medici dell'Ospedale "Dell'Alto" contestano all’Asp di Palermo di non applicare il CCNL e questo avverrebbe dal 1° gennaio 2020.

Medici in rivolta all’Ospedale di Petralia Sottana. Dieci dirigenti medici contestano all’Asp di Palermo di non applicare il CCNL e questo avverrebbe dal 1° gennaio 2020. Se dovessero avere ragione il conto per l’Azienda, diretta da Daniela Faraoni, potrebbe risultare salato. A questo, in caso di “lite”, si dovranno aggiungere le spese legali.

Mancato pagamento indennità turni di guardia e festivi

I medici del “dell’Alto”, per far valere le proprie ragioni, si sono rivolti a uno studio legale.
Il 2 febbraio scorso è partita la diffida all’indirizzo pec del Direttore Generale dell’Azienda.
I dipendi lamentano, è l’oggetto della diffida, il mancato o parziale pagamento delle indennità per i turni di guardia notturni e/o festivi.
Invocano l’applicazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dell’area Sanità, sottoscritto il 19 dicembre 2019, tra l’ARAN (l’Agenzia per la Rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni) e le organizzazioni e confederazioni sindacali.

«I turni di guardia festivo espletati – riferisce a QdS uno dei professionisti –  non sono stati adeguatamente retribuiti in violazione a quanto previsto nel contratto di lavoro».
Il comma 5 dell’art. 26 del CCNL è chiaro a riguardo. “La remunerazione delle guardie notturne e/o festive svolte in Azienda (…) è stabilita in € 100,00 per ogni turno di guardia notturno e/o festivo in orario e fuori dell’orario di lavoro e in € 120,00 per i medesimi turni nei servizi di pronto soccorso”.

Cosa dice l’avvocato Blando

L’avvocato Gandolfo Blando, che assiste i medici nella vertenza, rileva, tra l’altro, che “la remunerazione in questione è stabilita ed è quindi erogabile per ogni turno a prescindere dalla relativa durata”.
Accade che, un dirigente medico chiamato al turno festivo in reparto, anziché percepire 100 euro, come da contratto, ne percepisce 17 euro, secondo quanto stabilito dal vecchio CCNL.

Cosa avviene al Pronto Soccorso

Al pronto soccorso invece, secondo il racconto del dirigente medico del nosocomio petralese, il contratto verrebbe applicato solo per i turni di notte, sempre nei festivi. Verrebbero liquidati 120 euro, in relazione a quanto stabilito al tavolo dell’ARAN. Per il festivo, 8-20, in busta il medico si ritrova 17 euro, anziché 120 euro. Quindi, gli accordi verrebbero parzialmente applicati.

L’avvocato Blando avrebbe fissato i tempi di liquidazione delle indennità per i turni di guardia festivi e al pagamento delle somme arretrate, quindi all’adeguamento del rapporto di lavoro a quanto stabilito tra l’ARAN e le organizzazioni di categoria. I termini sarebbero scaduti il 3 marzo.

La replica dell’Asp

Dal canto suo l’Azienda, interpellata sul tema da QdS, fa sapere che “provvederà a breve a dare riscontro”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684