Porto di Pozzallo, è arrivato l’incarico per la progettazione - QdS

Porto di Pozzallo, è arrivato l’incarico per la progettazione

Stefania Zaccaria

Porto di Pozzallo, è arrivato l’incarico per la progettazione

sabato 15 Gennaio 2022 - 09:42

Confermato lo stanziamento da 2,7 milioni di euro da parte della Regione dopo il crollo di una delle torri faro: tra 45 giorni il prospetto esecutivo, l’avvio dei lavori avverrà entro primavera

POZZALLO (RG) – Mentre si sono alleggerite le polemiche sul porto di Pozzallo, si sta cercando di portare avanti l’iter per la manutenzione straordinaria della struttura.

Dopo il crollo di una delle torri faro presenti nella banchina commerciale del porto e dopo aver bloccato anche l’attività dell’infrastruttura, era necessario correre al più presto ai ripari. Adesso, infatti, il dipartimento regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti ha approvato la proposta di aggiudicazione per l’affidamento dell’incarico della progettazione esecutiva, con riferimento al recente stanziamento palermitano di 2,7 milioni di euro.

Ricordiamo, come anticipato qualche settimana fa, che il Governo regionale si era impegnato, dopo le molteplici polemiche, a trovare delle somme per l’importante infrastruttura: era stato lo stesso assessore al ramo Marco Falcone a comunicare lo stanziamento di 2,7 milioni di euro per il recupero e la manutenzione dello scalo.

Dovrebbe, quindi, essere la Regione a farsi carico della necessaria progettazione dell’intervento “per restituire al territorio una infrastruttura finalmente efficiente e sicura”, aveva detto lo stesso assessore regionale.

Dopo aver messo in sicurezza le vecchie torri faro e aver provveduto alla sistemazione dell’illuminazione provvisoria dell’approdo, è stato garantito che l’avvio dei lavori avverrà entro la primavera. Qualcosa sembra dunque muoversi.

“L’incarico – ha evidenziato il deputato regionale ibleo Orazio Ragusa – è stato affidato a una società d’ingegneria di Palermo che ha presentato un’offerta economica di poco più di 129 mila euro. Il tempo necessario a redigere il progetto esecutivo è stabilito in 45 giorni. Ringraziamo il dirigente del servizio Carmelo Ricciardo, e tutto il personale per la celerità con cui è stato espletato questo iter. L’intervento si era reso necessario anche in seguito al crollo della torre fare in occasione delle avverse condizioni meteorologiche che si erano abbattute sul porto. La Regione, che tra l’altro giorni prima aveva effettuato un sopralluogo con l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone, era intervenuta nell’immediato predisponendo un piano di manutenzione di cui si attende, adesso, l’espletamento delle prime opere”.

“Diciamo che questo – ha aggiunto il deputato Orazio Ragusa – è un passo atteso nell’ottica dell’attuazione di tutte quelle misure che si rendono necessarie per arrivare, finalmente, a dare una risposta alle esigenze di una delle realtà infrastrutturali più importanti del territorio ibleo”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684