Catenanuova, precauzioni e aiuto ai meno abbienti - QdS

Catenanuova, precauzioni e aiuto ai meno abbienti

Elisa Saccullo

Catenanuova, precauzioni e aiuto ai meno abbienti

giovedì 23 Aprile 2020 - 00:00

Un punto sull’emergenza sanitaria nel territorio comunale da parte del sindaco Scravaglieri. Solidarietà fondamentale per assicurare sostegno alle famiglie in crisi economica

CATENANUOVA (EN) – “Gli ultimi tamponi effettuati dall’Asp sono risultati negativi. Si attende adesso l’esito di altri nuovi esami”. Lo ha comunicato nei giorni scorsi il sindaco Carmelo Scravaglieri, sottolineando come fino a questo momento sul territorio comunale non si sia registrato alcun caso di Covid-19.

“Abbiamo attivato – ha sottolineato Scravaglieri facendo un punto sulle iniziative dell’Amministrazione – una linea di condotta che rispettasse rigidamente i decreti e le ordinanze nazionali e regionali. I nostri concittadini, per la maggior parte e con grande senso di responsabilità, si sono attenuti a queste restrizioni e proprio grazie a questi comportamenti non è casuale che, al momento, siamo uno dei pochi paesi dell’ennese in cui non si è registrato alcun caso”.

Fin da subito il Comune ha avviato una serie di azioni e di servizi per le fasce più fragili della popolazione. È stata effettuata la sanificazione del paese, delle scuole, delle strutture comunali e grazie ai volontari della Misericordia è stato istituito un servizio di pronto-spesa e pronto-farmaco per anziani e disabili privi di assistenza familiare. Da qualche giorno, poi, a questi volontari si sono associati quelli del Gruppo Fratres e del Servizio civile.

Comune e Parrocchia hanno inoltre istituito il Carrello solidale per consentire a chiunque volesse di donare beni alimentari per famiglie in difficoltà. I cittadini hanno risposto positivamente e tramite la Caritas i beni alimentari sono stati consegnati alle famiglie bisognose. “Grazie alla disponibilità di alcuni professionisti – ha sottolineato la vice sindaca Rita Papa – abbiamo anche attivato una linea telefonica per offrire gratuitamente il servizio di consulenza psicologica per tutti e soprattutto per gli anziani privi di supporto familiare”.

Intanto, la Giunta ha prorogato la scadenza delle tasse comunali. Sono stati consegnati i buoni spesa e il Comune sta inoltre programmando ulteriori interventi in favore della popolazione, col contributo di 94.000 che sarà assegnato dalla Regione Siciliana. “Abbiamo e stiamo lavorando alacremente – ha sottolineato il sindaco Scravaglieri – per garantire la salute e la sicurezza della nostra comunità”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001