Stile di vita mediterraneo, anche Centuripe a sostegno - QdS

Stile di vita mediterraneo, anche Centuripe a sostegno

redazione

Stile di vita mediterraneo, anche Centuripe a sostegno

sabato 29 Agosto 2020 - 00:00

L’Ammistrazione Galvagno ha sposato il progetto promosso dal Comune di Caltanissetta. Tutelare, mettere in rete e valorizzare gli attrattori turistici, culturali e naturalistici della zona

CENTURIPE (EN) – Con Deliberazione di Giunta n. 73 del 20 agosto 2020, il Comune ha aderito al primo Parco mondiale policentrico e diffuso dello stile di vita mediterraneo, iniziativa promossa dal Comune di Caltanissetta che punta sulla promozione integrata della Sicilia interna, con particolare riferimento a potenziare e qualificare la filiera agricola, agroindustriale ed enogastronomica, sia nei mercati internazionali che nei mercati interni.

“Si tratta – ha commentato il sindaco Elio Galvagno – di un progetto che, nel solco tracciato dall’esperienza Snai, si fonda sulla triade virtuosa cibo, bellezza e viaggio e ha lo scopo di tutelare, mettere in rete e valorizzare gli attrattori turistici, culturali, naturalistici, ed enogastronomici, materiali ed immateriali, di tutte le Comunità dello stile di vita mediterraneo presenti nel partenariato”.

L’obiettivo è incrementare e diffondere il turismo di qualità, regionale, nazionale e internazionale dei territori coinvolti (incoming), il turismo lento, il turismo valoriale, relazionale ed esperienziale. L’attenzione del progetto è focalizzata su un attrattore come la dieta mediterranea, capace di far diventare la Sicilia interna anche una stabile destinazione turistica. Dieta mediterranea che è stata riconosciuta patrimonio immateriale dell’Umanità dall’Unesco dal 2010 ed è alla base delle buone pratiche sul cibo e sul vivere comunitario.

Il progetto contempla la costituzione di diverse reti: cucine della dieta mediterranea, ludoteche dello stile di vita mediterranea, centri multimediali per lo stile di vita mediterraneo; commerciale, fisica e virtuale, dei castelli e dei borghi; comunità dello stile di vita mediterraneo; piramidi quali simboli dell’intero progetto; patrimonio naturalistico rurale, biodiversità vegetale e agricola e dei prodotti tipici di qualità; patrimonio culturale, materiale e immateriale, a partire da quello paesaggistico; della mobilità dolce e lenta.

“La considero – ha concluso Galvagno – una bella opportunità per lo sviluppo del nostro territorio, basata su alcune peculiarità cardine e, in particolare, sulla valorizzazione della biodiversità delle nostre produzioni: dai grani, alle olive, fino alle arance rosse, con l’obiettivo di creare un marchio di richiamo identitario di grande impatto e di grande attrattività turistica. Un’occasione in più, insomma, per visitare Centuripe e assaporarne sapori e tradizioni”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684