Registro opposizioni per telefonate spam sul cellulare: attivo dal 27 luglio

Stop alle telefonate spam sul cellulare: da luglio cambia tutto

web-mp

Stop alle telefonate spam sul cellulare: da luglio cambia tutto

web-mp |
martedì 12 Aprile 2022 - 08:04

Addio alle invadenti telefonate commerciali sul telefonino. Il divieto varrà anche per le chiamate effettuate con i sistemi automatizzati. Ecco cosa fare per non riceverle più

Chiamate dei call center sul cellullare, sette giorni su sette e a qualsiasi ora del giorno. Operazioni di telemarketing selvaggio che, a volte, possono rivelarsi truffe telefoniche. Contro tutto questo, arriva una soluzione dallo Stato con l’allargamento del Registro pubblico delle opposizioni anche alle utenze mobili.

Dal 27 luglio, entrerà in vigore la nuova legge che consentirà agli utenti di registrare il proprio numero al Registro delle opposizioni, come già è previsto per i numeri fissi.

A distanza di due mesi dall’approvazione del decreto firmato il 27 gennaio dal Presidente della Repubblica, sull’allargamento del Registro pubblico delle opposizioni ai cellulari, la norma è ora approdata in Gazzetta Ufficiale. Iscrivendosi al Registro infatti si potranno bloccare le chiamate indesiderate anche sui cellulari, oltre che sui numeri fissi, quest’ultima possibilità esiste già da tempo.

Cos’è il Registro pubblico delle opposizioni

Si tratta di un semplice elenco pubblico, a cui è possibile iscriversi per non essere più contattato dagli operatori del telemarketing e da telefonate pubblicitarie e commerciali.

Quali sono i vantaggi di iscriversi al registro

Con il registro delle opposizioni è possibile bloccare il trattamento dei propri dati personali, presenti negli elenchi telefonici pubblici, da parte degli operatori che utilizzano tali elenchi per svolgere attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea. Attenzione però, ricordiamo che l’opposizione non annulla la validità dei consensi per contatti con finalità commerciali, rilasciati direttamente dagli utenti alle singole società, fermo restando il diritto di opposizione di cui all’art. 21 del Regolamento (UE) 2016/679.

Addio alle telefonate spam su cellulare: cosa cambia dal 28 luglio

Come riporta Leggioggi.it, il 27 luglio 2022 verrà inaugurato un nuovo Registro pubblico, che includerà tutti i numeri nazionali, fissi e cellulari, anche se non presenti negli elenchi telefonici pubblici. Verranno anche impedite le chiamate effettuate con modalità automatizzate. Il 31 luglio 2022 scade, invece, il vecchio Registro delle opposizioni, e sarà in vigore il nuovo Registro pubblico.

Come non ricevere più le telefonate moleste sul cellulare?

Entro il 27 luglio 2022 il nuovo servizio, quindi, sarà gestito dalla Fondazione Ugo Bordoni per conto del ministero dello Sviluppo Economico e consentirà di porre un freno al fenomeno del telemarketing aggressivo, sarà reso disponibile per i cittadini. Questi potranno iscriversi e gestire l’iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni mediante web, telefono ed email, e per gli operatori di telemarketing, che disporranno delle funzionalità per la verifica delle liste di numerazioni mediante le modalità web e PEC.

Cosa succede iscrivendosi nuovo Registro

Attraverso l’iscrizione al registro, ecco cosa succede:

  • verranno annullati tutti i consensi pregressi rilasciati per finalità di telemarketing,
  • e scatterà il divieto di cessione a terzi dei dati personali, indifferentemente dalla fonte dei contatti che utilizzano gli operatori.
  • gli operatori di telemarketing saranno obbligati a consultare il nuovo Registro prima dell’avvio di ogni campagna pubblicitaria per verificare i numeri che intendono contattare.

Come si fa a non ricevere più telefonate pubblicitarie sul cellulare?

Esistono diversi modi per iscriversi al Registro e non ricevere più telefonate spam su cellulare, così come per effettuare l’aggiornamento o la revoca dell’iscrizione:

  • portale web, compilando il modulo elettronico presente sul sito ufficiale del Registro registrodelleopposizioni.it. In questo caso è necessario comunicare la numerazione da iscrivere al registro, a dimostrarne la disponibilità e a fornire il proprio indirizzo di posta elettronica,
  • tramite telefono, chiamando il numero verde 265.265 e fornendo i dati anagrafici, il codice fiscale e l’email al risponditore automatico. Occorrerà chiamare col numero di cellulare corrispondente a quello per cui si chiede l’iscrizione nel registro, al numero telefonico appositamente predisposto dal gestore del registro; il sistema funziona mediante risponditore automatico, con possibilità per il contraente di ottenere comunque un’assistenza telefonica non automatizzata in caso di difficoltà o di problemi per l’iscrizione o il rinnovo o la revoca dell’iscrizione;
  • via email, inviando il modulo all’indirizzo di posta elettronica abbonati.rpo@fub.it

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684