Rifiuti, oltre un milione e mezzo per l'impianto di Calatafimi-Segesta - QdS

Rifiuti, oltre un milione e mezzo per l’impianto di Calatafimi-Segesta

redazione web

Rifiuti, oltre un milione e mezzo per l’impianto di Calatafimi-Segesta

sabato 26 Dicembre 2020 - 18:20
Rifiuti, oltre un milione e mezzo per l’impianto di Calatafimi-Segesta

Si tratta, ha sottolineato l'assessore Pierobon, di un'anticipazione che la Regione è pronta a erogare per realizzare un impianto pubblico su un terreno confiscato alla mafia e che potrà trattare fino a trentaseimila tonnellate di umido

“La Regione è pronta a erogare l’anticipazione di un milione e seicentomila euro per realizzare l’impianto pubblico di Calatafimi-Segesta, che sorgerà su un terreno confiscato alla mafia e potrà trattare fino a trentaseimila tonnellate di umido”.

Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Energia e ai rifiuti, Alberto Pierobon, dopo aver sentito il responsabile del procedimento nel periodico confronto per monitorare lo stato di avanzamento degli impianti pubblici in Sicilia.

Nei giorni scorsi era arrivata la notizia della conclusione dei lavori all’impianto di Vittoria, nel Ragusano.

“Contro speculatori e malavitosi la migliore risposta sono i fatti – ha detto Pierobon – e non appena sarà istituito il nuovo capitolo di spesa, da Roma potranno arrivare i sedici milioni complessivi finanziati attraverso il Piano operativo ambiente. Nel frattempo, il progetto redatto dalla Srr Trapani Nord seguirà l’iter per la validazione e il dipartimento potrà rimborsare già le prime spese sostenute in attesa che venga definito l’aspetto autorizzativo”.

“Entro il prossimo anno, così come previsto, – ha concluso l’Assessire – sarà pubblicata la gara che consentirà di realizzare un’opera nevralgica per la gestione dei rifiuti in provincia di Trapani, per altro un importante riconoscimento a quelle associazioni e agli ambientalisti del territorio che a lungo si sono battuti per questo risultato”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684