Rugby, oggi partono i lavori al San Teodoro, Parisi: “Superati tutti gli scogli burocratici” - QdS

Rugby, oggi partono i lavori al San Teodoro, Parisi: “Superati tutti gli scogli burocratici”

Desiree Miranda

Rugby, oggi partono i lavori al San Teodoro, Parisi: “Superati tutti gli scogli burocratici”

martedì 11 Giugno 2019 - 00:06
Rugby, oggi partono i lavori al San Teodoro, Parisi: “Superati tutti gli scogli burocratici”

Una volta completati gli interventi, il campo non avrà più bisogno di deroghe per la serie B

CATANIA – Oggi partono i lavori di ampliamento del campo del Pala San Teodoro, sede dei Briganti rugby di Librino e per la posa dell’erba sintetica. Lo annuncia al nostro giornale l’assessore allo Sport Sergio Parisi, che aggiunge: “Abbiamo superato tutti gli scogli burocratici con la ditta che si è aggiudicata la gara e quindi siamo pronti a cominciare i lavori nel rispetto del capitolato”.

La promessa l’aveva già fatta la precedente amministrazione, ma poi, per problemi burocratici e di utilizzo, i lavori non sono mai stati eseguiti. Una volta completati il campo sarà finalmente regolamentare per la serie B, ovvero, non ci sarà più bisogno di deroghe da parte della Federazione Rugby e i rugbusti catanesi potranno finalmente giocare su un campo degno di questo nome.

“Gli ultimi giorni del mandato di Enzo Bianco è stato approvato il progetto ed è stato messo a bando, ma non è stato avviato così, a settembre, abbiamo chiesto noi di non avviarli subito perché si metteva a rischio la stagione sportiva. Già Catania è senza campi tanto che altre società vengono a giocare da noi, figuriamoci se chiudiamo anche il San Teodoro”, racconta Stefano Curcuruto, presidente della società.

Adesso che il campionato è finito , si può dunque procedere con gli interventi. “Mi avevano detto che avrebbero iniziato la scorsa settimana, ma non si è visto nessuno. Aspettiamo e nel frattempo abbiamo anche chiesto una riunione per chiarire tutto e che ci sia sempre un controllo da parte di chi ne capisce. Noi saremo sul luogo, ma non siamo tecnici”, aggiunge Curcuruto.

Si tratta di una notizia attesa da tanto tempo dai Briganti Rugby Librino che dal 2012 hanno deciso di occupare e recuperare una struttura sportiva completamente abbandonata a se stessa e al degrado. Non se ne sono semplicemente impossessati, ma sono riusciti a trasformarla in un polo di attrazione sportiva e sociale in cui tutti possono sentirsi a casa. Un centro di aggregazione giovanile insieme alle famiglie del quartiere in cui, oltre a sudare sul campo, si organizzano attività di recupero scolastico per minori e laboratori artistici e culturali per adolescenti e adulti.

Una scelta che ha avuto bisogno di anni di interlocuzioni per essere accettata dall’amministrazione politica della città. La concessione di comodato d’uso del campo è stata formalizzata tra il Comune di Catania e l’Asd Briganti Onlus nel maggio del 2015 per una durata di sei anni.

Negli anni la loro attività è diventata un punto di riferimento per il quartiere e per quanti cercano un luogo per allenarsi, ma ha anche dovuto fare i conti con chi non accetta la loro presenza. Nel gennaio 2018 qualcuno ha appiccato il fuoco distrugendo anni di lavoro volontario. Un fuoco che però non ha sortito l’effetto voluto. Tutta la città e tanti non catanesi, si sono stretti ai Briganti e a distanza di un anno la struttura è di nuovo fruibile più bella e funzionale di prima.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684