Salita Monti Iblei, il siracusano Luigi Fazzino miglior interprete delle prove

Salita Monti Iblei, il 23enne siracusano Luigi Fazzino miglior interprete delle prove

ritacinardi

Salita Monti Iblei, il 23enne siracusano Luigi Fazzino miglior interprete delle prove

sabato 08 Ottobre 2022 - 16:36

Occhi puntati anche sul giovane comisano Samuele Cassibba. Domani domenica 9 ottobre start di gara alle ore 9.00 e poi premiazioni al Teatro Sciascia

Il 23enne siracusano Luigi Fazzino sulla Osella PA 2000 con motore turbo è il miglior interprete delle prove della Salita Monti Iblei 2022, gara promossa dal Comune e organizzata dall’Associazione Cinquecentisti Chiaramontani, round conclusivo del Trofeo Italiano Velocità Montagna 2022, ambita serie cadetta e prova di campionato regionale promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia. Il giovane pilota di Melilli è al suo esordio su questa vettura alla Monti Iblei, è riuscito in prova a trovare il compromesso meccanico dopo aver effettuato regolazioni, rivelatesi efficaci all’assetto della sua biposto di Classe E2SC 2000. Ha ammorbidito l’assetto per adeguare il grip sul fondo non perfettamente pulito in queste prime battute, della sua Nova Proto NP 01-2 di classe regina, il comisano e padrone delle salite tricolori Franco Caruso, che si prepara così a vivere da protagonista la gara di domani. Stesse modifiche per la Nova Proto NP 01 Zytek del trapanese Francesco Conticelli che ha sottolineato la “diversità degli asfalti” tra i diversi settori del percorso.

Sta cercando il giusto feeling e soprattutto le migliori regolazioni per la gara di domani, l’etneo Luca Caruso sulla Norma M20 FC Honda in versione E2SC 2000. Ha acquisito riferimenti importanti Orazio Marinelli che continua il suo apprendistato sulla per lui nuova Norma M20 Fc Honda di gruppo CN, la categoria vinta ad Erice e Caltanissetta dal bravo nisseno Salvatore Miccichè su Osella PA 21, quest’ultimo assente eccellente alla gara ragusana. Ha preferito saltare la seconda manche di prova il comisano figlio d’arte Samuele Cassibba, che dopo l’ottima prima manche, ha preferito utilizzare i dati già in suo possesso per perfezionare le regolazioni della sua redditizia Nova Proto NP01 V8 2000, in vista della gara di domani.

Tra le monoposto, già a loro agio il ragusano Giovanni Nicastro su Formula N.G. Turbo e il gelese Giovanni Carfì che sta provando le nuove regolazioni all’attuatore del cambio dopo le noie patite ad Erice, che gli hanno fatto saltare anche il sentito appuntamento casalingo della Coppa Nissena. Sarà uno spettacolo per la competizione, la presenza della Seat Leon Cupra TCR: Il pilota di Chiaramente Gulfi in forza alla Scuderia del Girasole, è sempre protagonista delle scene tricolori, nel week end arricchirà la gara a cui è da sempre legato con la presenza della CUPRA Leon Competiciòn.  Lotteranno con il coltello tra i denti anche i protagonisti della Racing Start Plus Roberto Megale e poi ancora Angelo e Salvatore Guzzetta rispettivamente su Peugeot 106, Citroen Saxo e Renault Clio di classe 1.6 e 2.0. 

Tra le storiche, ha risolto il problema al cambio della sempre spettacolare Stenger BMW di 4 Raggruppamento, il padrone di casa Ciro Barbaccia, che ha affrontato la prima manche di prove senza il terzo rapporto. Noia meccanica prontamente risolta in assistenza e crono abbassato di ben 16 secondi rispetto alla prima ricognizione. In rimonta anche il conterraneo Antonio Piazza su Lucchini Alfa Romeo e il palermitano Manlio Munafò su Lucchini sempre di 4 Raggruppamento, insidiato da Salvatore Caristi, primo di 3 Raggruppamento sulla redditizia FIAT 128. Ambiranno all’alloro finale Edoardo Piazza su BMW 2002 per il 2 Raggruppamento e Giuseppe Riccobono ancora su BMW nel 1 Raggruppamento. In grande spolvero anche Gianfilippo quintino sulla fida Opel Kadett GSi di Classe A2000 del 4 Raggruppamento e il nisseno Corrado sillitti sulla ammiratissima Alfa Romeo 75 di Classe A oltre i 2000 cc sempre del 4 Raggruppamento.

“Si tratta di una festa non solo di motori – spiega il sindaco di Chiaramonte Gulfi Mario Cutello – ma dell’intera comunità che vive questo evento come una vera e propria festa da tutto esaurito, per quanto attiene ovviamente alla ricettività del territorio. Come amministrazione Comunale, non possiamo dare il massimo supporto alla realizzazione di quello che è un vero e proprio grande evento, di richiamo nazionale”. Domani (domenica 9 ottobre) lo Start di gara della prima delle due manches è in programma alle ore 9.00 all’ordine del direttore di gara Fabrizio Fondacci e del direttore di gara aggiunto Manlio Mancuso. Al termine della competizione, dopo l’apertura del parco chiuso potranno partecipare alla cerimonia di premiazione che si terrà al teatro Leonardo Sciascia adiacente il palazzo comunale di Chiaramonte Gulfi.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001