Santa Caterina Villarmosa, il punto del sindaco Ippolito sull’impiantistica sportiva - QdS

Santa Caterina Villarmosa, il punto del sindaco Ippolito sull’impiantistica sportiva

redazione

Santa Caterina Villarmosa, il punto del sindaco Ippolito sull’impiantistica sportiva

Fabrizio Giuffrida  |
mercoledì 05 Ottobre 2022 - 08:51

Riflettori puntati sugli interventi tampone per il campo da calcio comunale e sul progetto del nuovo terreno da gioco in erba sintetica, il cui tribolato iter potrebbe finalmente essere alla fine

SANTA CATERINA VILLARMOSA (CL) – Sono stati affidati all’inizio del mese di settembre i lavori per un intervento-tampone sul campo da calcio comunale. A fare un punto sugli interventi è stato il primo cittadino Giuseppe Ippolito, che si è soffermato anche sulla recente storia dell’impianto e sui ritardi che hanno impedito di dotare il paese di un campo da gioco in erba sintetica.

Come spiegato dal primo cittadino, dopo un lungo periodo durato fino al maggio 2021 – in cui il vecchio progetto si era arenato, in particolare poiché l’affidamento dei lavori era diventato oggetto di indagini da parte dell’Autorità giudiziaria – l’Ufficio tecnico del Comune e in particolare l’architetto Salvatore Fullone hanno sottoposto il progetto esecutivo al parere della Lnd (Lega nazionale dilettanti), la quale lo ha ritenuto non idoneo per svariati motivi ed errori tecnici, intimando il Comune a non procedere nell’indire la gara per l’affidamento degli interventi, mettendo a rischio il mutuo a tasso agevolato che l’Ente paga già da anni.

Dopo la richiesta di revisione al tecnico che aveva redatto il progetto, e dopo il suo rifiuto per indisponibilità, l’Amministrazione comunale ha deciso di affidare l’incarico di un nuovo progetto esecutivo a un altro progettista, cui far seguire una nuova gara d’appalto per l’affidamento dei lavori.

“I lavori per l’intervento-tampone deciso dal Comune – ha spiegato il sindaco Giuseppe Ippolito – renderanno fruibile il campo sportivo di Santa Caterina, ma l’Amministrazione comunale vuole a tutti i costi portare a termine il progetto che doterà finalmente la nostra comunità di un nuovo e performante campo da gioco in erba sintetica”.

“Il progettista attualmente incaricato – ha aggiunto il primo cittadino – sta praticamente rifacendo da zero il progetto ereditato a causa delle tante anomalie segnalate dalla Lnd, anche perché era stato commesso un grossolano errore con il rifacimento degli spogliatoi provinciali, sui quali il nostro comune non ha alcuna competenza”.

“Speriamo – ha concluso Ippolito – di poter avere presto il progetto ultimato e quindi di indire la gara d’appalto in tempi brevi per poter dare alla nostra comunità finalmente un campo sportivo all’altezza”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001