Sarà presto realtà il progetto “Saline” promosso dal Comune di Paceco - QdS

Sarà presto realtà il progetto “Saline” promosso dal Comune di Paceco

Pietro Vultaggio

Sarà presto realtà il progetto “Saline” promosso dal Comune di Paceco

venerdì 25 Ottobre 2019 - 00:00
Sarà presto realtà il progetto “Saline” promosso dal Comune di Paceco

La Riserva Orientata delle Saline al centro di azioni volte alla valorizzazione e alla tutela dell’area. Ammesso a contributo con 1,6 milioni di euro di fondi europei del Fesr 2014-20

PACECO (TP) – Il Comune di Paceco ha reso noto che il progetto “S.A.L.I.N.E.” (Suitable Action Landscape Innovation Nature Energy) presto sarà realtà, per un importo complessivo di 1.670.503,82 euro. Bisogna precisare che l’assessorato regionale Territorio ed Ambiente ha ammesso a finanziamento il programma e che, attualmente, si trova nell’elenco delle domande ammissibili a contributo con fondi europei del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 (Azioni previste nei Prioritized Action Framework e nei Piani di Gestione della Rete Natura 2000, Azione 6.5.1).

Entrando più nei dettagli, l’assessore allo Sviluppo economico e promozionale del territorio del Comune di Paceco, Gianni Basiriò, spiega che: “I fondi assegnati saranno destinati alla dismissione dell’elettrodotto ricadente nella Riserva Orientata delle Saline di Trapani e Paceco, ad azioni volte al mantenimento e al recupero delle condizioni ambientali, nonché ad un’adeguata gestione della circolazione dell’acqua per il mantenimento dell’habitat”.

Sono, inoltre, previsti incontri con le scuole, tramite workshop, realizzazioni di videoclip, produzioni di docufilm con tutte le azioni realizzate. “L’iniziativa rappresenta – continua Gianni Basiricò – il primo risultato di una programmazione più ampia, volta alla valorizzazione del territorio e finalizzata, tra l’altro, sia alla tutela del paesaggio e dell’ambiente, sia ad innescare un possibile sviluppo economico, sociale ed occupazionale”.

“Siamo lieti del primo risultato – conclude l’assessore comunale – che rinnova la fiducia nel proseguo dell’attività e favorisce le relazioni con quanti hanno contribuito a questo primo successo.

In particolare, ringraziamo il WWF, l’Enel, l’Università di Palermo, il IV Settore Ufficio Urbanistica e lo staff di progettazione”. Mantenere un sistema ambientale che fino adesso ha dato i suoi frutti, significa arrestare il lento declino di una società che ha dimenticato le cose più semplici. L’ambiente rappresenta il cuore pulsante della vita umana.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684