Scicli, aria di crisi in Comune, si dimettono tre assessori - QdS

Scicli, aria di crisi in Comune, si dimettono tre assessori

Stefania Zaccaria

Scicli, aria di crisi in Comune, si dimettono tre assessori

sabato 25 Settembre 2021 - 00:35

Tra i dimissionari anche il vicesindaco Caterina Riccotti: “Venuto meno il rapporto di fiducia”. Il sindaco prende atto ma il Pd attacca: “Manifestazione di irresponsabilità”

SCICLI (RG) – C’è aria di crisi al comune di Scicli. Sono tre, infatti, gli assessori che hanno rassegnato le dimissioni irrevocabili nelle mani del primo cittadino. Oltre a Viviana Pitrolo e Antonino Alecci, c’è anche il vicesindaco Caterina Riccotti, tutti del movimento politico StartScicli.

“In diversi ambiti – hanno sottolineato gli interessati – riteniamo che l’incisività amministrativa non sia stata sufficiente, e di questo abbiamo piena e chiara contezza. Riteniamo purtroppo che in questa giostra di ruoli, nella messa in discussione della lealtà delle persone che hanno lavorato con abnegazione per il progetto politico, rinunciando anche ad affetti e carriere professionali, vi sia stato il germe distruttivo del rapporto personale”.

“Siamo orgogliosi – hanno aggiunto i dimissionari – dei risultati amministrativi conseguiti, avendo memoria dello status quo trovato nel dicembre 2016, e della forza con cui abbiamo rotto i legami delle consorterie e di lobby sedimentate nel palazzo. Il nostro gesto è un atto di umiltà e di presa di coscienza della interruzione del rapporto di fiducia politica tra il capo dell’amministrazione ed i suoi più fedeli collaboratori”.

“L’armonia, la serenità, il rapporto di continua e confermata fiducia, per il nostro movimento – hanno concluso – sono elementi imprescindibili del fare squadra e per essere incisivi nell’azione amministrativa. Questo valore forse non è stato ben compreso ed apprezzato. Il nostro non è un atto di rinuncia ma di rinnovato impegno, nei quartieri, in mezzo al popolo, senza cariche e con tanta voglia di ascolto e di nuova progettualità”.

Il sindaco Enzo Giannone non ha potuto far altro che prendere atto delle dimissioni, sapendo comunque che col tempo sono maturate visioni politiche non sempre allineate e visioni del futuro non convergenti. Il sindaco, dopo aver riportato alla normalità amministrativa la vita dell’Ente, “aveva e continua ad avere l’obiettivo di ripristinare la normale dialettica politica, fatta di scelte di campo e di opposti schieramenti – si legge in una nota diramata – Sulla scelta di questa prospettiva, le strade si sono divise”.

Il sindaco ritiene, “come ripete da almeno due anni, che la città necessiti di una unità del centrosinistra, che superi definitivamente le divisioni del passato remoto e recente, mettendo insieme tutte le forze e le istanze del campo riformista e solidarista della città. Si augura, al di là del momento, che questo sia l’obiettivo di tutti, ben oltre i ruoli dei singoli”. Non è dello stesso parere il Partito democratico che giudica gravissima questa decisione.

“Le dimissioni degli assessori di Start Scicli – hanno detto gli esponenti del Pd – non sono un gesto di umiltà, ma un atto di viltà ed una manifestazione di irresponsabilità. Viltà di chi, ad un mese e mezzo dalla fine di un mandato lungo cinque anni, anziché sottoporre agli elettori il giudizio sull’esperienza amministrativa svolta, tenta di rifarsi una verginità politica e scaricare sul solo sindaco cinque anni di amministrazione fallimentare”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684