Scuola, sit-in in tutt'Italia per uno screening sanitario completo - QdS

Scuola, sit-in in tutt’Italia per uno screening sanitario completo

redazione web

Scuola, sit-in in tutt’Italia per uno screening sanitario completo

giovedì 07 Gennaio 2021 - 08:31
Scuola, sit-in in tutt’Italia per uno screening sanitario completo

In diciannove città la mobilitazioni di studenti, docenti e genitori per riaprire in sicurezza. Proprio quando riesplodono i contagi con la terza fase, parte la protesta per dare priorità all'istruzione in presenza. "Vaccino ai docenti"

Tutto è pronto di fronte agli istituti scolastici che aderiscono alla mobilitazione indetta dal comitato Priorità alla scuola in tutta Italia.

Si stanno per tenere presidi e lezioni in Dad davanti agli istituti superiori in 19 città che andranno avanti nel corso della giornata e in alcune città anche domani per chiedere l’apertura di tutte le scuole in presenza e in sicurezza.
Le mobilitazioni di studenti, docenti e genitori si tengono nelle città di Firenze, Roma, Bologna, Torino, Milano, Napoli, Faenza, Mantova, Salerno, Massa Carrara, Modena, Pontedera, Prato, Pisa, Cremona, Brescia, Treviso, Padova.

Il Comitato chiede lo screening sanitario completo della comunità scolastica (docenti, Ata, studenti) e l’inserimento come categoria prioritaria del personale scolastico ad alto rischio nella Fase 1 dell’agenda vaccinale.

“Inoltre – spiega una nota – , per quanto riguarda le scuola superiori, chiuse da quasi un anno, si auspica che la riapertura in presenza favorisca l’accoglienza e il recupero scolastico degli studenti fortemente penalizzati dal punto di vista didattico e psicologico a causa della Didattica a Distanza”.

“Per questo motivo, inoltre – conclude la nota – , si auspica che l’attività in presenza non sia finalizzata solo alle necessità di valutare l’andamento scolastico degli studenti, bensì che il tempo sia utilizzato anche per aiutare a ricostruire le relazioni umane tra gli studenti e con i docenti. Inoltre, si auspica che siano annullate le prove Invalsi per l’anno scolastico in corso”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684