Servizio di assistenza nelle scuole cittadine, il Comune di Canicattì alla ricerca di fondi - QdS

Servizio di assistenza nelle scuole cittadine, il Comune di Canicattì alla ricerca di fondi

redazione

Servizio di assistenza nelle scuole cittadine, il Comune di Canicattì alla ricerca di fondi

venerdì 04 Ottobre 2019 - 00:00
Servizio di assistenza nelle scuole cittadine, il Comune di Canicattì alla ricerca di fondi

Nonostante le difficoltà economiche, l’Ente punta ad attivare il sostegno entro la prossima settimana. Nei giorni scorsi un vertice in Municipio: le risorse inserite in bilancio non sono sufficienti

CANICATTÌ (AG) – Si è tenuta nella Sala Giunta del Palazzo Comunale una riunione – convocata e fortemente voluta dall’assessore alle Politiche sociali, Antonio Giardina – riguardante l’avvio del servizio di assistenza e comunicazione nelle scuole di competenza comunale.

Presenti al vertice il sindaco, Ettore Di Ventura, il presidente del Consiglio comunale Alberto Tedesco, l’assessore alla Pubblica istruzione Angelo Cuva e i dirigenti scolastici e delegati degli istituti Rapisardi, Verga, Don Bosco, Gangitano.

“L’Amministrazione comunale – ha fatto sapere il Comune in una nota – nel rappresentare le criticità del Bilancio comunale in cui le somme destinate al servizio, nonostante l’emendamento approvato in Consiglio comunale che ha rimpinguato il capitolo con circa 125.000,00 euro, non risultano sufficienti a soddisfare integralmente il fabbisogno emerso anche a seguito delle richieste sopravvenute, ha manifestato la volontà granitica di garantire l’avvio dello stesso per tutti i bambini che ne hanno il diritto entro la prossima settimana”.

L’amministrazione ha espresso l’auspicio, accolto dai dirigenti scolastici, di condividere quanto emerso nella riunione con le famiglie interessate, preannunciando anche una forte azione di sensibilizzazione presso l’Associazione nazionale dei Comuni italiani al fine di sollecitare la Regione siciliana e il Governo nazionale all’invio agli Enti locali dei fondi necessari a garantire la tutela dei diritti inviolabili dei bambini e delle loro famiglie.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684