Il sindaco di Gela ai box per un "pit stop" - QdS

Il sindaco di Gela ai box per un “pit stop”

redazione

Il sindaco di Gela ai box per un “pit stop”

mercoledì 24 Giugno 2020 - 00:00
Il sindaco di Gela ai box per un “pit stop”

Lucio Greco ha avviato un confronto con le forze di maggioranza per un rilancio amministrativo. “I problemi da affrontare sono tanti e i cittadini aspettano e meritano delle risposte”

GELA (CL) – “A poco più di un anno dalle elezioni che mi hanno visto diventare il sindaco di questa città, credo sia arrivato il momento di tracciare un primo bilancio e fare il punto della situazione, al fine di capire quali possano essere le modalità più giuste per un rilancio globale dell’attività amministrativa”. Con queste parole il primo cittadino Lucio Greco ha annunciato, nei giorni scorsi, l’inizio di una serie di incontri con le forze politiche di maggioranza per rilanciare l’attività amministrativa.

“Spero – ha anticipato il primo cittadino – che ciò possa servire a serrare le fila, a ritrovare lo spirito di squadra laddove si sia perso e a ripartire con nuovo slancio ed entusiasmo, perché i problemi da affrontare sono tanti e i cittadini aspettano, e meritano, risposte”.

Il sindaco ha poi fatto una sorta di elenco delle priorità su cui lavorare: dall’emergenza idrica (“per la quale ci stiamo già impegnando insieme a tutti gli Enti preposti”) passando per ambiente, rifiuti e viabilità, senza dimenticare le classi sociali più deboli, la sanità e i minori, nonché “la ripartenza necessaria dopo un lungo periodo di stasi dovuto all’emergenza Coronavirus”.

“Per usare un gergo caro agli amanti della Formula 1 – ha precisato Greco – ritengo sia il momento di un pits, per ripartire al meglio e con più velocità”.

“Non starò qui a dire – ha concluso il sindaco di Gela – che abbiamo ereditato problemi dal passato di cui non abbiamo colpa. Alla città questo non serve. Preferisco dire che sono a disposizione, per guardare al futuro e cercare di risolvere il risolvibile insieme a chi vorrà starmi accanto e collaborare”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684