Siracusa 79° nella classifica nazionale per indici di sportività - QdS

Siracusa 79° nella classifica nazionale per indici di sportività

Luigi Solarino

Siracusa 79° nella classifica nazionale per indici di sportività

sabato 14 Settembre 2019 - 01:00
Siracusa 79° nella classifica  nazionale per indici di sportività

Nel report del Sole 24 Ore presi in considerazione 32 indicatori. La città aretusea scala 24 posizioni. Il sindaco Italia: “Mi inorgoglisce il 7° posto in Italia e 1° in Sicilia per gli sport paralimpici”

SIRACUSA – Il quotidiano “Il Sole 24 Ore” ha pubblicato la classifica sugli indici di sportività delle 107 province italiane. Detta classifica è stata stilata prendendo in considerazione ben 32 indicatori, che spaziano dagli sport di squadra al rapporto con il territorio, raggruppati in quattro macro-categorie.

La città di Siracusa si è piazzata al 79° posto, con 318,25 punti su un totale di 1.000, facendo registrare un lieve miglioramento rispetto allo scorso anno quando si era classificata all’81° posto. Tra le province siciliane Siracusa figura al terzo posto superata soltanto da Ragusa (68°) e Messina (74°). Analizzando le quattro macro-categorie possiamo notare come il capoluogo aretuseo si classifica all’83° posto per “Strutture sportive”, 85° per “Sport di squadra”, 62° per “Sport individuali” e 77° per “Sport e società”. Analizzando i singoli indicatori Siracusa è 79° per numero di atleti tesserati, 90° per dirigenti e tecnici e 48° per tasso di praticabilità sportiva. Negli Sport di squadra è 54° nel calcio professionistico, 25° nel calcio dilettantistico, 89° nel basket, 104° nella pallavolo, 104° nel rugby, 16° nella pallanuoto e pallamano. Negli sport individuali il capoluogo aretuseo è 63° nel ciclismo, 40° nell’atletica, 48° nel nuoto, 17 nel tennis, 26° nel canottaggio e canoa, 53° negli sport indoor. Per quanto riguarda la categoria “Sport e società” Siracusa si classifica 94° per sport e bambini, 86° per lo sport femminile, 89° per la formazione per lo sport, 92°per sport e turismo, 36°per sport e natura, 56°per media per lo sport. Infine un lusinghiero 7°posto per gli sport paralimpici.

Il sindaco, Francesco Italia, ha commentato i dati forniti da “Il Sole 24 Ore”: “Positivo è il fatto che rispetto al 2015, quando eravamo 98°, nella classifica generale abbiamo scalato 24 posizioni. Ma tra i dati della graduatoria ce n’è uno che mi inorgoglisce più di tutti e che, temo, sfuggirà a molti: il 7° posto in Italia e primo in Sicilia per le attività negli sport paralimpici. Ringrazio quanti sono impegnati in questo settore così socialmente rilevante e rivendico quanto fatto dalle ultime due amministrazioni comunali per rendere la città sempre più accessibile ascoltando e tentando di dare risposte alle istanze di chi vive una condizione di svantaggio”.

“Dal 2015, – prosegue il primo cittadino – l’Amministrazione è stata impegnata in un esteso piano di manutenzioni negli impianti sportivi come non si ricordava da decenni. Non è forse un caso, allora, che scorrendo le classifiche ci piazziamo al 40° posto per la pratica dell’atletica leggera. In questa specialità, che di recente ha visto il siracusano Matteo Melluzzo collocarsi come secondo italiano di sempre tra gli under 18 nei 100 metri, bisogna scendere di 30 posizioni per trovare la seconda città siciliana (Messina), e il sito Atleticalive.it motiva questo risultato con il ritorno alla piena funzionalità del campo scuola Pippo Di Natale”.

Prendo le classifiche per quello che sono – conclude Francesco Italia – cioè un’immagine temporanea che aiuta a misurare il valore delle scelte fatte. Registro il dato con soddisfazione ma non canto vittoria. Sono consapevole delle tante criticità ancora esistenti e del lavoro che ci aspetta per migliorare l’impiantistica e la qualità delle gestioni per scalare ogni anno nuove posizioni”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684