Siracusa, all'Umberto I la Neonatologia una eccellenza - QdS

Siracusa, all’Umberto I la Neonatologia una eccellenza

Luigi Solarino

Siracusa, all’Umberto I la Neonatologia una eccellenza

venerdì 20 Novembre 2020 - 00:00
Siracusa, all’Umberto I la Neonatologia una eccellenza

L’obiettivo è quello di far conoscere un dato importante: nel mondo un bambino su dieci nasce prematuro. Ficarra, direttore Asp Siracusa: “Importante farci vedere qui , tutti uniti, per dimostrare che gli ospedali non chiudono”

Anche quest’anno, nel pieno rispetto dei limiti di sicurezza imposti dall’emergenza Coronavirus, l’Asp di Siracusa ha celebrato la Giornata mondiale della Prematurità con alcune iniziative.

L’obiettivo della Giornata mondiale della Prematurità è quello di far conoscere un dato importante: nel mondo un bambino su dieci è prematuro.

La Neonatologia con Utin (Unità di terapia intensiva neonatale) dell’ospedale Umberto I di Siracusa è l’unico centro specializzato della provincia attrezzato per l’assistenza dei piccoli nati al di sotto della 37° settimana di gravidanza.

Alla celebrazione, che si è svolta presso la sala conferenze dell’Umberto I con un collegamento online via Facebook, hanno preso parte il direttore generale dell’ASP, Salvatore Lucio Ficarra, il direttore sanitario del presidio ospedaliero di Siracusa, Giuseppe D’Aquila, il direttore del Dipartimento Materno infantile, Antonino Bucolo, il direttore del reparto di Neonatologia e Utin, Massimo Tirantello, e la presidente dell’Associazione Pi.Gi.Tin, Anna Messina.

“Grazie per quello che fate, perché ogni giorno voi medici e tutto il personale del mondo della sanità vi spendete senza risparmio di fatica – ha dichiarato il direttore dell’ASP, Ficarra – . E’ importante farci vedere qui, tutti uniti, anche per dimostrare che durante questa emergenza gli ospedali non chiudono. L’ospedale non serve solo per il Covid ma anche per il Covid. Tutte le attività vanno avanti, i bambini continuano a nascere e vanno curati così come devono essere curati tutti i pazienti”.

“E’ il 9° anno che celebriamo questa giornata per ricordare i piccoli nati prematuri che sono i bambini più fragili e più deboli – ha affermato il direttore del reparto di Neonatologia, Tirantello – . Ogni anno tutti noi dobbiamo prenderci questo impegno perché la neonatologia è sempre in continua evoluzione, a maggior ragione quando parliamo di terapia intensiva neonatale e assistenza al neonato a rischio”.

Era giusto e doveroso non saltare questo appuntamento a causa della pandemia – ha detto il direttore sanitario dell’ospedale, D’Aquila – . Gli altri anni abbiamo festeggiato assieme ai genitori e ai bambini, quest’anno abbiamo voluto farlo ugualmente attraverso il web per continuare a rappresentare la nostra presenza”.

“L’impegno è forte, per un settore molto delicato, abbiamo fatto passi da gigante per migliorare la qualità dei servizi per le mamme e per i bambini – ha aggiunto il direttore del Dipartimento Materno Infantile, Bucolo – . Siracusa rappresenta un punto di riferimento regionale per la neonatologia e questo grazie al personale sanitario che vi opera”.

“Questa associazione è formata da mamme e nonne – ha detto la presidente dell’Associazione Pi.Gi.Tin, Messina – . Purtroppo le circostanze attuali ci hanno precluso la possibilità di recarci in reparto e di stare vicini fisicamente ai genitori.

Per noi è importante dare loro la speranza e fare sapere che i piccoli nati prematuri sono bambini che hanno tanta possibilità di farcela e di varcare la soglia d’uscita”. Al termine degli interventi è stata inaugurata, seppur virtualmente, la nuova sala per l’allattamento arredata con comode poltrone e angolo tisane per le mamme.

Luigi Solarino

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684