Siracusa, Umberto I, ristrutturazione Pronto soccorso - QdS

Siracusa, Umberto I, ristrutturazione Pronto soccorso

Luigi Solarino

Siracusa, Umberto I, ristrutturazione Pronto soccorso

venerdì 10 Gennaio 2020 - 00:00
Siracusa, Umberto I, ristrutturazione Pronto soccorso

Gli interventi, della durata di cinque mesi, hanno un costo complessivo di 485 mila euro. L’ambulatorio è stato temporaneamente trasferito nei locali adiacenti al reparto di Ostetricia

SIRACUSA – Sono iniziati nei giorni scorsi i lavori di ristrutturazione e ampliamento dell’area del Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa.

Detti interventi, della durata di cinque mesi, hanno un costo complessivo di ben 485 mila euro oltre iva e sono finanziati con i fondi regionali assegnati dall’assessorato regionale alla Salute all’interno del Piano di investimenti finanziati con risorse Gsa (Gestione sanitaria accentrata). Gli interventi di ristrutturazione e adeguamento del Pronto soccorso del nosocomio aretuseo, progettati dall’Ufficio tecnico aziendale, renderanno più funzionali e adeguati gli ambienti con il rinnovo delle finiture dell’edificio, manutenzione e ristrutturazione di tutti i locali esistenti, con la ridistribuzione di funzioni e spazi, apportando modifiche interne senza alterare volumi e superfici.

Sarà realizzata una completa ristrutturazione con ammodernamento di pavimentazioni, infissi e impianti elettrici, speciali e di trattamento dell’area. Gli spazi destinati al triage saranno ristrutturati con la realizzazione di un’attesa deambulanti posta all’interno del reparto per consentire il monitoraggio e la supervisione del paziente con codice assegnato, così come gli spazi destinati alla gestione delle emergenze e gli ambulatori, le stanze di Obi (Osservazione breve intensiva), i locali destinati all’isolamento, alla refertazione e agli infermieri. Per consentire lo svolgimento dei lavori, il Pronto soccorso è in corso di trasferimento temporaneo nei locali adiacenti agli ambulatori di Ostetricia e Ivg (Interruzione volontaria di gravidanza). L’accesso al Pronto soccorso rimane invariato dalla rampa, essendo i locali temporanei che lo ospiteranno situati alla fine del corridoio a sinistra, visibili dall’ingresso dell’area di emergenza e saranno indicati da apposita segnaletica.

Si è iniziato con il trasferimento dell’Obi e della degenza isolamento per poi proseguire con la parte riguardante l’emergenza. Saranno in servizio, contemporaneamente, due squadre di medici, infermieri e barellieri, rispettivamente una nel Pronto soccorso attuale e una in quello provvisorio. I due triage saranno contemporaneamente operativi così come le postazioni dei medici.

Il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra, ha dichiarato: “L’effettivo inizio dei complessi lavori dopo il completamento delle procedure di gara è stato condizionato da attività logistico-organizzative preliminari messe a punto in breve tempo dall’Ufficio Tecnico assieme alle Direzioni dell’ospedale e del Pronto soccorso, con l’individuazione di tempi e modalità per il trasferimento delle attività, contenendo al minimo eventuali disagi, di cui ci scusiamo, a pazienti e operatori. Siamo soddisfatti – prosegue il direttore generale dell’Asp – per avere messo a punto importanti interventi che, malgrado i ben noti limiti strutturali dell’ospedale, miglioreranno il confort e i livelli di servizio dei reparti esistenti, con particolare priorità a quelli deputati all’emergenza”.

“La complessità dell’intervento, per una durata prevista di cinque mesi, – conclude Ficarra – ha comportato un’attenzione particolare alla pianificazione e progettazione delle opere che saranno realizzate, continuando a mantenere funzionale l’attività sanitaria del Pronto soccorso con tutti i servizi essenziali che offre alla popolazione”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684