Socializzazione e dialogo tra i cittadini a Catenanuova, istituite due isole pedonali - QdS

Socializzazione e dialogo tra i cittadini a Catenanuova, istituite due isole pedonali

Saccullo Simona

Socializzazione e dialogo tra i cittadini a Catenanuova, istituite due isole pedonali

sabato 10 Agosto 2019 - 01:00
Socializzazione e dialogo tra i cittadini a Catenanuova, istituite due isole pedonali

“Per una vita più sociale e meno social”, l’iniziativa nella centralissima via Umberto e Piazza Marconi. Siglato un protocollo con il Comune: saranno i genitori a mettere e rimuovere le transenne

CATENANUOVA (EN) – “Per una vita più sociale e meno social”, istituite due isole pedonali nella centralissima via Principe Umberto e nell’agorà di piazza Marconi. Perciò il sindaco Carmelo Scravaglieri ha emesso due ordinanze. Con la prima è stata istituita l’isola pedonale nella via Principe Umberto tutti i sabati e tutte le domeniche fino al 1° settembre prossimo: i sabati dalle 20,30 all’1 del giorno successivo e le domeniche dalle 20,30 alle 24.

Questa isola pedonale è operativa dalla via Domenico Matisi alla via Cavour. Con la seconda ordinanza è diventata pure isola pedonale l’agora di piazza Marconi tutti giorni fino al 15 settembre prossimo, dalle ore 20 alle 0,30 del giorno successivo. Per questa seconda isola pedonale è stato siglato un singolare protocollo d’intesa tra il Comitato dei genitori e l’amministrazione comunale secondo il quale saranno i genitori a collocare (e a rimuovere) le transenne per impedire l’ingresso alle autovetture in quest’area del paese e nelle vie che in essa s’immettono.

L’intento è di favorire la socializzazione, il dialogo fra i cittadini, incentivandoli allo svolgimento di una vita più sociale che social. La centralissima via Principe Umberto (insieme alla sua parallela via Vittorio Emanuele) è una delle arterie cittadine più trafficate da veicoli e motorini. Anche se da alcuni anni ormai la circolazione è divenuta più ordinata e più snella con la riduzione di incidenti, con l’istituzione dei sensi unici per il traffico veicolare, da sud a nord per la via Principe Umberto (da qui con le auto si sale soltanto) e da nord a sud per la via Vittorio Emanuele (da qui con le auto si scende soltanto mentre per i camion pesanti è rimasta a doppio senso di circolazione. Ma salgono anche piccoli camioncini e furgoni che non potrebbero).

L’amministrazione comunale, come promesso in campagna elettorale, vuole prediligere i rapporti e le relazioni fra le persone. Così sono state rese più a misura di cittadino la via Principe Umberto e la Piazza Marconi ridando a questi due luoghi la dignità di agorà e di salotto cittadino. I due provvedimenti si prefiggono di umanizzare le relazioni fra i cittadini e fra i giovani che facendo un uso smodato dei social privilegiano la vita più virtuale anziché quella sociale e aggregativa.

Alla popolazione l’iniziativa è piaciuta e l’amministrazione è contenta di aver restituito ai cittadini questi luoghi simbolo di incontri, di socializzazione e di relax, almeno durante tutto il periodo estivo. Alla polizia locale e alle forze dell’ordine è stato conferito il compito di fare osservare i provvedimenti del sindaco.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684