Agente Polizia di Priolo Gargallo in servizio a Milano morto suicida

Poliziotto di Priolo si toglie la vita con la pistola d’ordinanza, lavorava al Cpr di Milano

web-mp

Poliziotto di Priolo si toglie la vita con la pistola d’ordinanza, lavorava al Cpr di Milano

web-mp |
venerdì 16 Settembre 2022 - 13:44

Stando a quanto appreso, l'agente si trovava a colloquio con una delle persone rinchiuse nella struttura quando, improvvisamente, si è alzato, è andato in armeria ed ha compiuto il gesto

Tragedia a Milano. Un giovane poliziotto, di Priolo Gargallo, si è tolto la vita all’interno del Cpr di via Corelli nel capoluogo milanese.

L’uomo, un agente scelto della polizia di Stato, si è sparato con la pistola d’ordinanza all’interno dell’ufficio immigrazione presente nel Cpr (Centro per il rimpatrio).

La notizia appresa da MilanoToday è stata confermata dalla questura di Milano.

La ricostruzione

Stando a quanto appreso, l’agente si trovava a colloquio con una delle persone rinchiuse nella struttura quando, improvvisamente, si è alzato, è andato in armeria ed ha compiuto il gesto.

Suicidi delle forze dell’ordine, fenomeno in costante aumento

Secondo l’Osservatorio suicidi in Divisa, sono almeno 48 gli agenti e i militari che, da inizio anno, si sono tolti la vita: dieci carabinieri, quattro carabinieri forestali, sei militari della Guardia di Finanza, tre membri dell’esercito. E ancora, tre agenti della Penitenziaria, sei agenti della polizia di stato e cinque della Locale.

Il cordoglio del sindaco di Priolo Gargallo, Pippo Gianni

Appresa la notizia a Priolo Gargallo, il sindaco Pippo Gianni, ha espresso il suo cordoglio, in un post social: “Esprimo il più profondo cordoglio e vicinanza ai familiari del giovane originario di Priolo, venuto a mancare ieri a Milano. A causa dell’evento luttuoso che ha colpito la comunità priolese e in segno di rispetto nei confronti della famiglia, abbiamo deciso di rinviare lo spettacolo in programma questa sera al parco La Pineta”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684