Sutera, il progetto Sai confermato fino al 2025 - QdS

Sutera, il progetto Sai confermato fino al 2025

redazione

Sutera, il progetto Sai confermato fino al 2025

Chiara Vilardo  |
martedì 03 Gennaio 2023 - 09:35

Via libera da parte del Ministero al prolungamento del Sai. Il Comune ha avviato la ricerca per il gestore che dovrà assicurare il supporto a richiedenti asilo e rifugiati

SUTERA (CL) – Il Comune ha ottenuto un finanziamento per la prosecuzione del progetto Sistema accoglienza e integrazione (Sai) e ha avviato la ricerca di un ente per la gestione dei servizi a esso correlati.

Il Sai è un’iniziativa nazionale che ha come obiettivo l’accoglienza, la tutela e l’integrazione dei richiedenti asilo, dei rifugiati e dei titolari di protezione sussidiaria o umanitaria. È gestito dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) e si avvale del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo messo a disposizione dal ministero dell’Interno.

A livello territoriale, sono gli Enti locali e le realtà del terzo settore a garantire ai richiedenti asilo non soltanto il vitto e l’alloggio, ma anche ulteriori interventi – in questo senso si parla di “accoglienza integrata” – come misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, e quindi di inserimento socio-economico.

Il progetto è stato gestito dal Comune di Sutera fino al 31 dicembre 2022, adesso il Comune è in attesa di definire una gestione per il prossimo triennio. Per Sutera è infatti già arrivato il via libera da parte del ministero dell’Interno per il prolungamento del progetto fino al 31 dicembre 2025, finanziato con un importo annuale di 772.004,08 euro.

Da qui la pubblicazione dell’avviso per l’affidamento dei servizi di accoglienza integrata, mediante procedura aperta, agli enti interessati e in possesso dei requisiti previsti per presentare domanda. Tra questi l’idoneità professionale, la capacità economica e finanziaria e la capacità tecnica e professionale dell’ente. Per quanto concerne il primo criterio, è stato richiesto che l’oggetto sociale fosse attinente e conforme ai servizi previsti, elencando poi specifici requisiti in base alla natura dell’ente. È stato richiesto un fatturato riferito agli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore a 700.000 euro e una polizza assicurativa di importo non inferiore al valore dell’appalto. Infine, per quanto riguarda l’ultimo requisito, è stata chiesta esperienza biennale e consecutiva nei servizi di accoglienza in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale, di aver eseguito nell’ultimo triennio servizi analoghi a quelli oggetto del presente appalto; la disponibilità di almeno tre operatori soci o dipendenti con servizio prestato per almeno tre anni, la sede operativa nel Comune di Sutera – o un impegno scritto a stabilirla entro dieci giorni dalla comunicazione dell’esito della selezione – e infine la disponibilità di almeno dodici strutture adibite all’accoglienza.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001